Il Rally Campagnolo del Team Bassano

Buona la prestazione di squadra per gli oltre 50 equipaggi impegnati nel rally e nella regolarità sport che una volta di più si sono rivelate molto impegnativi per uomini e mezzi.

Romano d’Ezzelino (VI), 31 maggio 2017 – Due intense giornate sono quelle che il Team Bassano ha vissuto lo scorso fine settimana al Rally Campagnolo, al quale la scuderia dall’ovale azzurro si è presentata con ben cinquantasei vetture tra rally e regolarità sport.rnrnUnico equipaggio classificato nella top-ten è stato quello della Lancia Rally 037 Gruppo B, Paolo Baggio e Corrado Ughetti, ottavi assoluti e terzi di classe. Scorrendo la classifica, al quattordicesimo posto si leggono Giorgio Costenaro e Sergio Marchi quinti di classe con la Lancia Stratos; ottima prestazione per Matteo Luise e Melissa Ferro, sedicesimi assoluti e primi di classe con la Fiat Ritmo 130 TC Gruppo A e, subito dietro nella generale, vi sono Tiziano e Francesca Nerobutto autori di una gara notevole con l’Opel Kadett Gt/e Gruppo 2 e primi nella classe 2-2000 che contava ben quindici partenti tra i quali il compagno di scuderia Pierluigi Zanetti in coppia con Roberta Barbieri, secondi con l’Opel Ascona SR. Buono il debutto coi colori del Team Bassano per Graziano Muccioli e Luisa Zumelli, diciottesimi al traguardo con la Porsche 911 RSR Gruppo 4. Fatiche concluse anche per Giulio Pedretti alla “prima” con la BMW M3 Gruppo A, in coppia con Roberta Antonelli: chiudono ventunesimi e sesti di classe, due posizioni prima di Claudio Zanon e Maurizio Crivellaro secondi di classe con la Porsche 911 SC/RS Gruppo 4. Grande prestazione per Nicola e Davide Benetton primi di classe 2-1150 con la Fiat 127 Sport che spicca in ventisettesima posizione assoluta e scorrendo la classifica si trova, poi, un terzetto dal 35° al 37° posto, formato da: Stefano Segnana e Mirco Santacaterina secondi di 2-1600 con la Volkswagen Golf Gti Gruppo 2, Fausto Fantei e Franco Nannetti, terzi con l’Alfa Romeo Alfasud Ti e Gianfranco Marconcini con Giuseppe Ferrarelli, sesti di 2-2000 con l’Opel Kadett Gt/e. Soddisfatto anche Filippo Baron che conclude il suo primo rally in coppia con Giovanni Brunaporto, secondi di classe con la Peugeot 205 Gti e all’arrivo si conta anche la Porsche 911 RSR di Roberto Giovannelli ed Isabella Rovere, settimi di classe, mentre Nicola Randon e Martina Sponda si aggiudicano la propria alla guida della Fiat Ritmo 130 TC. Altra Kadett Gt/e all’arrivo, undicesima di classe, è quella di Sandro Simoni e Nicola Firmo e bella prestazione anche per la più piccola vettura in gara, la Fiat 127 903 che Enrico Gaspari e Nicolò Marin portano sul terzo gradino della classe 2-1150. La classifica assoluta si chiude, infine, coi piazzamenti di Gianluca Testi e Marco Benvegnù su BMW 318 IS, Tiziano Savioli e Paolo Borgato su Opel Kadett Gt/e, Gianfranco Pianezzola e Mirko Tinazzo con l’Alfetta GT e Paolo Dal Corso in coppia con Filippo Destro su Opel Ascona SR 1.9.rnrnSono stati tutti problemi meccanici quelli che hanno fermato anzitempo la gara di: Marco Savioli ed Alessandro Failla con la BMW 2002 Ti, Luigi Capsoni e Lucia Zambiasi con l’Alpine Renault A110, Paolo Basso e Francesco Zannoni con la Porsche 911 RS, Massimo Giudicelli e Nicolas Caberlon con la Volkswagen Golf Gti, Concetto e Carlo Pettinato con la Ford Escort RS; e ancora, Peter ed Elke Goeckel su Opel Kadett SR, Cristian Boninsegna e Marina Frasson su Fiat 131 Abarth, Damiano Zandonà e Simone Stoppa su Renault 5 Gt Turbo, Andrea Montemezzo e Andrea Fiorin su Opel Kadett GSI, Nicola Patuzzo e Alberto Martini su Toyota Celica 4WD, Gianguido Rossi e Andrea Frigo su Fiat Uno Turbo.rnrnNella classifica delle scuderie il Team Bassano ha chiuso al terzo posto e buone notizie sono arrivate anche dal Trofeo A112 Abarth Yokohama che vedeva ben diciassette equipaggi del Team Bassano al via e per i quali è stato emesso il comunicato dedicato.rnrnA tenere alto l’onore nel Campagnolo Historic di regolarità sport ci hanno pensato Andrea Giacoppo e Daniela Grillone Tecioiu, quinti assoluti con la Lancia Fulvia HF, mentre Pietro Iula e William Cocconcelli hanno chiuso in nona posizione con la Porsche 911 SC; all’arrivo anche la Talbot Sunbeam TI di Maurizio Zaupa e Flavio Finato, trentesimi, e le Autobianchi A112 Abarth di Damiano Almici e Roberto Francinelli, trentaduesimi e quella di Riccardo e Nico Pelizzari, trentacinquesimi. Non hanno concluso la gara Angelo Porcellato e Paola Travaglia con la Lancia Beta Coupè.rnrnNel settore delle cronoscalate si registra la bella gara di Marco Stella che alla Verzegnis – Sella Chianzutan ha chiuso in undicesima posizione assoluta con l’Alfa Romeo Giulia Sprint, cogliendo la terza posizione di 2° Raggruppamento.rnrnNel prossimo fine settimana ancora un impegno per Graziano Muccioli, il quale, navigato da Simona Mantovani sulla Porsche 911, aprirà l’elenco degli iscritti al Rally Storico degli Abeti in programma in provincia di Pistoia.