Chini-Barberini quinti al Mugello con Ermete-NOS Racing nel TCR Italy

Chini-Barberini (Seat Leon Racer-TCR #18)
Chini-Barberini (Seat Leon Racer-TCR #18)

Il giovane fiorentino stupisce tutti e conquista il quinto posto al debutto sulla SEAT Leon, Chini terzo tra le DSG

Scarperia (FI), 16 luglio 2017 – È arrivata al Mugello la miglior prestazione stagionale per l’ Ermete – NOS Racing nel TCR Italy, grazie al bel quinto posto di Cosimo Barberini in Gara 2. Il giovane fiorentino, catapultato dal Trofeo Abarth 500, si è subito trovato a suo agio con gli oltre 350 cv della SEAT Leon della scuderia romana, esaltandone le doti fin dalle qualifiche. Weekend in crescita e buona progressione per il compagno Massimiliano Chini, che coglie il terzo posto tra le vetture dotate di cambio DSG nella prima manche.

Con un cambio dell’ultimo minuto, il 27enne Cosimo Barberini ha sostituito nella tappa del Mugello Nello Nataloni, costretto a saltare la gara. Il giovane pilota di Montaione, campione in carica del Trofeo Abarth e in lizza per il titolo anche in questa stagione, ha velocemente preso le misure alla Leon del team team Ermete, migliorando i suoi crono sessione dopo sessione. In questo crescendo è maturata l’ottima quarta fila nel Q2 e la quinta posizione nella seconda gara, arrivata dopo una corsa solida e concreta, che ha visto Barberini chiudere molto vicino al duo Mugelli – Montalbano in lotta per il terza posizione fino alla bandiera a scacchi.

Massimiliano Chini ha continuato il suo percorso di apprendistato al volante della SEAT Leon, migliorando i tempi sessione dopo sessione e, dopo qualifiche difficili, ha rimontato nella prima gara fino al 13esimo posto finale, al termine di una corsa coriacea, chiudendo terzo tra le vetture dotate di cambio DSG.

“È stato un weekend incredibile, correre sulla pista di casa è sempre una grande emozione. Ringrazio tutto il team Ermete-NOS Racing che mi ha permesso di provare questa nuova esperienza. È stato un salto nel buio ma grazie alla squadra e all’esperienza del mio compagno Chini, sono riuscito a migliorare in ogni sessione. La macchina è molto divertente da guidare, conoscere il Mugello mi è stato di grande aiuto. Magari nel prossimo futuro…” ha commentato Barberini al termine del weekend toscano.

Chini-Barberini (Seat Leon Racer-TCR #18)
Chini-Barberini (Seat Leon Racer-TCR #18)

“Cosimo ha stupito tutti, è salito su una vettura a lui sconosciuta e si è adattato davvero velocemente. Con qualche km in più sulle spalle, in Gara 2 avrebbe potuto anche lottare per il podio, visto che siamo arrivati a soli tre secondi dalla terza piazza! – ha commentato Chini, pilota e team owner della squadra – Abbiamo lavorato a lungo a casa con Massimo Poli e tutto il suo staff per risolvere i problemi che ci hanno rallentato a Monza e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Siamo andati anche oltre le nostre aspettative! Per quanto riguarda la mia gara ho fatto quello che ho potuto e non ho voluto rischiare nulla per permettere a Cosimo di avere la miglior vettura possibile in Gara 2. E la strategia ha pagato!”

Il TCR Italy tornerà in pista a settembre sul tracciato di Imola, che ospiterà il quinto round della serie tricolore turismo il 9 e 10 settembre.