Quintarelli torna in lotta per il titolo Super GT con un secondo posto al Fuji

il podio Super GT a Fuji
Ronnie Quintarelli e Tsugio Matsuda sul podio Super GT a Fuji

8 agosto 2017 – Nel quinto appuntamento del campionato Super GT giapponese al Fuji, Ronnie Quintarelli ha conquistato il suo primo piazzamento a podio del 2017, rientrando nella lotta per il titolo. Attualmente si trova, insieme al compagno di squadra Tsugio Matsuda, a soli tre punti dal vertice della classifica.

Risultati delle qualifiche (condizioni atmosferiche: nuvoloso, pista asciutta)

Q1: Tsugio Matsuda – 1. (1’29”423)
Q2: Ronnie Quintarelli – 2. (1’29”475)

Sul tracciato ai piedi del Monte Fuji, le sensazioni riguardo a grip e handling della vettura erano state ottime sin dalle libere, e grazie ad un tempo strepitoso fatto segnare in Q1 da Matsuda, Quintarelli e la Nissan GT-R numero 23 del Team Ufficiale Nismo hanno potuto prendere parte al Q2. Nonostante un piccolo errore nel suo giro migliore, Ronnie è riuscito ad agguantare la prima fila alle spalle dell’imprendibile Honda ARTA che, grazie anche a condizioni vantaggiose in termini di zavorra e restrittore, si è rivelata imbattibile. Pur con il rammarico per non aver conquistato la sua decima pole nel Super GT, Quintarelli si è presentato al via della gara in prima fila, un risultato estremamente positivo.

Risultati della gara (condizioni atmosferiche: nuvoloso, pista asciutta):

Posizione finale: 2, Miglior giro in gara: 1’32″351

Ronnie Quintarelli, Super GT Fuji 2017
Ronnie Quintarelli, Super GT Fuji 2017

Alla partenza, Quintarelli è scattato molto bene e ha iniziato a pressare i leader nel tentativo di approfittare di eventuali errori. Nonostante il passo gara non fosse molto differente nei primi giri, la Honda di testa ha allungato nella seconda parte del primo stint fino ad avere, al momento dei cambi pilota, oltre 10 secondi di margine. Preso il volante da Quintarelli al secondo posto, Matsuda si è poi trovato a difendersi dal ritorno della Lexus che si trovava in terza piazza. Grazie ad un’ottima prova, il pilota giapponese è riuscito a mantenere la posizione, recuperando anche terreno sui leader e riducendo il distacco a meno di due secondi dai primi.

Ronnie Quintarelli
“Sono estremamente felice di essere ritornato sul podio dopo più di un anno. Resta un po’ di rammarico per non essere riuscito a portare a casa il bottino pieno, ma il secondo posto e i quindici punti in campionato ci rimettono in corsa il titolo essendo adesso a tre soli punti dai primi. La prossima gara sarà la 1000 Km di Suzuka, un appuntamento che ci è sempre stato favorevole: le caratteristiche del circuito si dovrebbero adattare molto bene sia alla nostra macchina che alle nostre gomme. Non vedo l’ora di scendere in pista su uno dei circuiti più spettacolari e tecnici al mondo. Ce la metteremo tutta per conquistare il maggior numero di punti possibili nonostante la zavorra ed il doppio restrittore che avremo sulla vettura. Nel frattempo, ringrazio tutti i tifosi per il loro supporto anche al Fuji”.

 

Il SuperGT è il campionato automobilistico di punta in Giappone, organizzato dalla Japan Automobile Federation. Si tratta di una delle serie più competitive al mondo sia per presenza di costruttori ufficiali, sia per livello tecnico e di pilotaggio, con molti nomi provenienti dalla Formula 1. Le vetture sviluppano circa 600 cavalli. Punti di forza della serie sono anche la spettacolarità degli eventi e la massiccia presenza di pubblico.