Premio Rally Automobile Club Lucca protagonista a Reggello: Mauro Lenci sul podio assoluto

Mauro Lenci al Rally di Reggello (foto by Thomas Simonelli)
Mauro Lenci al Rally di Reggello (foto by Thomas Simonelli)

Ufficiliazzate le classifiche nel ricordo di Paolo Paoli, membro del comitato organizzatore ed apprezzato Commissario Sportivo Regionale ACI Sport scomparso prematuramente. Mauro Lenci porta la sua Peugeot 306 Maxi al secondo posto assoluto del Rally di Reggello. Prosegue senza sosta la marcia trionfale di Gabriele Catalini, ancora “primattore” nella serie promossa da ACI Lucca. Tra i copiloti, ancora leader Maicol Rossi.

– Lucca, 11 settembre 2017 – È un risultato complessivo che premia l’espressione agonistica del motorsport lucchese, quello conseguito dai conduttori della provincia sull’asfalto del Rally di Reggello, appuntamento andato in scena nel primo weekend di settembre sulle prove speciali del Valdarno.

Le classifiche sono state ufficializzate nella giornata dove l’Automobile Club Lucca e la Toscana dei rally piange Paolo Paoli, apprezzato Commissario Sportivo Regionale e membro del comitato organizzatore della kermesse motoristica lucchese. La stessa che lo ha visto impegnato in qualità di promotore fin dalla prima edizione.

A recitare il ruolo di “primattore” tra gli esponenti della provincia è stato Mauro Lenci, secondo assoluto all’arrivo sul sedile della Peugeot 306 Maxi. Uno “score” che ha puntato i riflettori sul Premio Rally Automobile Club Lucca, kermesse promossa da Aci Lucca che – proprio sulle strade del Rally di Reggello – ha regalato conferme ai suoi leader in classifica.

A mantenere il comando della classifica riservata ai piloti è ancora Gabriele Catalini, primo nel confronto tra le vetture da 1400 cc di gruppo N su Peugeot 106. Il pilota di Castelnuovo Garfagnana ha confermato il trend positivo che lo sta proiettando verso un’esaltante bis dopo la vittoria della precedente edizione della serie. Un margine di vantaggio marcato, quello vantato sull’inseguitore Mauro Lenci che, tuttavia, lascia ancora aperta la candidatura a campione provinciale.

Sul podio dei “primi conduttori” è tornato a salire anche Alessio Lucchesi, secondo classificato nella classe N1 sulle speciali fiorentine, su Rover MG 105.

Nella classifica “navigatori”, resiste in vetta Maicol Rossi. Per il copilota impegnato al fianco di Gabriele Catalini, i punti di distacco sull’inseguitrice Manuela Milli – leader tra le “ladies” del sedile di destra – è di ben quarantasei lunghezze. Un distacco che, a tre gare dal termine, potrebbe equivalere ad una seria ipoteca ma che attende di essere confermato da un finale di stagione decisamente impegnativo sotto il profilo tecnico.

Massima incertezza nella lotta al terzo gradino del podio, con l’Under 25 Simone Marchi limitato da un prematuro ritiro e costretto adesso a difendersi dall’attacco di Alessio Pellegrini, distante una sola lunghezza ed “a punti” sulla Mitsubishi di Marco Casipoli.

A primeggiare nella classifica piloti femminile è Giulia Serafini, terza a Reggello in una combattuta classe N2, su Peugeot 106. Alle sue spalle, a sole tre lunghezze, la vincitrice della manche femminile sull’asfalto fiorentino, Luciana Bandini.