Quinta vittoria stagionale nel TCR Italy per Nicola Baldan a Imola

il podio del TCR Italy a Imola
il podio del TCR Italy a Imola

Il pilota di Pit Lane Competizioni firma il nuovo record della pista e si porta a meno due dalla vetta del campionato

Imola, BO – Nicola Baldan ha mostrato i muscoli nel quinto appuntamento del TCR Italy, andato in scena all’autodromo di Imola lo scorso fine settimana. Sulla pista dedicata ad Enzo e Dino Ferrari, il pilota di Pit Lane Competizioni ha svettato fin dal venerdi, quando ha portato a casa due pole position su due e il nuovo record della pista, dimostrando gran carattere nella sfortunata gara del sabato. Il veneto si è riscattato alla domenica, dove ha conquistato la coppa del vincitore sotto il diluvio della seconda corsa di un TCR Italy in grande crescita per qualità e partecipanti, tra cui ha svettato l’arrivo del due volte campione del mondo Stefano Comini.

Il weekend di Baldan è iniziato nel miglior modo possibile, con il miglior tempo delle prove libere preludio della conquista di entrambe le pole in palio. Nella seconda qualifica il pilota di Adria ha fermato i cronometri sul 1’53.121, miglior tempo in assoluto per una vettura TCR a Imola, più veloce di oltre un decimo rispetto alla pole del TCR International Series portata a casa da Gianni Morbidelli nel 2016, precedente crono di riferimento. Con questi presupposti ci si aspettava molto dalle due gare in programma e così è stato. La prima corsa si è decisa tutta nei primi metri per Baldan, autore secondo la direzione gara di uno jump start e coinvolto nella carambola alla prima variante, dove è stato violentemente colpito per ben due volte. Con la vettura malconcia e dopo aver scontato il drive through, Baldan è furiosamente tornato in pista in ultima posizione, rimontando a suon di giri veloci fino all’undicesimo posto. Il giro più veloce firmato in gara è stato, a testimonianza della grande competitività della Pakelomobile, più rapido di un decimo rispetto a quello fatto segnare nella serie internazionale.

La copiosa pioggia caduta durante la notte e il mattino della domenica ha sconvolto il programma del weekend, con la seconda corsa del TCR Italy posticipata e accorciata al 75% del suo totale. La safety car ha condotto le fasi iniziali, in modo da permettere ai piloti di prendere confidenza con la pista allagata, poi Baldan si è subito involato al comando ma già al secondo giro ‘libero’, la vettura di sicurezza è rientrata in pista, congelando le posizioni fino a due giri dal termine, quando si sono riaperte le ostilità. Nei due giri decisivi, Baldan ha controllato ancora una volta il gruppo, arrivando in volata sotto la bandiera a scacchi e portando a casa il quinto successo stagionale per appena 4 decimi.

“Che weekend! Poteva essere un fine settimana perfetto, avvalorato dalla spettacolare entry list con cui ci siamo confrontati qui a Imola, ma sabato è andato tutto storto. Ho qualche difficoltà con il sistema di partenza della mia SEAT, è più macchinoso e meno efficace di quello dei nostri rivali, quindi provo sempre a fare qualcosa per migliorare lo scatto al via. Ma stavolta qualcosa è andato storto e ho preso una penalizzazione, poi al Tamburello Kralev ha fatto il resto. Ma nonostante tutto ciò, nonostante la vettura danneggiata e nonostante anche una gomma rovinata dalla carrozzeria piegata, sono riuscito a firmare il miglior giro in gara, girando più veloce del TCR Internazionale. Il tutto all’ultimo giro di gara. Basta questo dato a far capire cosa avremmo potuto fare. Purtroppo sono le corse. – racconta Baldan, ben più contento della seconda corsa – La safety car è stata la gran protagonista, è impossibile negarlo. Ma quei quattro giri che abbiamo corso sono stati davvero intensi. Non ne avevo per andare via, allora ho provato a ricompattare il gruppo e mischiare un po’ le carte. Ma eravamo tutti troppo sgranati. E’ stata bella la lotta con Eric: è un ragazzo veloce, intelligente e corretto. Arriviamo a Vallelunga con soli due punti di scarto e quattro gare da disputare. Da casa sarà uno spettacolo, per noi un po’ meno…” scherza il veneto.

Nicola Baldan (Pit Lane,Seat Leon TCR-TCR #8)
Nicola Baldan (Pit Lane,Seat Leon TCR-TCR #8)

“Voglio ringraziare davvero i ragazzi di Pit Lane Competizioni che questa volta si sono superati, dandomi una vettura straordinaria sia sull’asciutto che sul bagnato. SEAT Motorsport Italia e Pakelo Lubricants mi stanno dando un grande supporto, facendomi sentire parte di una grande famiglia. Così come è straordinario sentire il sostegno di SEAT Sport ad ogni weekend di gara, ti da una carica in più in questo finale di stagione. Vediamo che succede a Vallelunga. Intanto ci sarà Giovanardi, il mio grande idolo da ragazzo e forse il ‘colpevole’ del mio essere diventato un pilota turismo. Affrontarlo sulla stessa griglia di partenza per di più con la stessa auto sarà un’emozione unica, un sogno che si avvera. Un ulteriore stimolo, se non ne avessi già abbastanza!”

Il sesto round del TCR Italy è in programma la prossima settimana sul tracciato romano di Vallelunga.