Baldan e Mugelli regalano spettacolo a Vallelunga nel TCR Italy

TCR Italy, Vallelunga

Il veneto vince e vola in testa alla classifica, il toscano regala emozioni e porta a casa un altro podio, Carlotta Fedeli convince ma, come Gagliano, deve fare i conti con la malasorte

Vallelunga, Roma – Pit Lane Competizione ha decisamente regalato spettacolo nel sesto round del TCR Italy, andato in scena sul circuito capitolino di Vallelunga. Alla bella vittoria, con tanto di ritorno in testa alla classifica, di Nicola Baldan e della sua Pakelomobile ha risposto un gagliardo Max Mugelli, che dopo la grinta mostrata in Gara 1 nel bel duello con Carlotta Fedeli, ha sfoderato talento e carattere andando a conquistare con la sua Audi RS3 LMS firmata dal Gruppo Saottini Auto il terzo gradino del podio nella seconda corsa, lottando per tutta la gara con la Opel di Giacon. Debutta e convince Carlotta Fedeli con l’Audi dotata di cambio DSG, capace di precedere in qualifica il talento cristallino di un rientrante Giovanardi e di regalare agli appassionati a casa forti emozioni nel duello con Mugelli. Weekend complicato per Max Gagliano, mai a suo agio con la Golf sui veloci curvoni di Vallelunga.

Pit Lane Competizioni ha mostrato i muscoli fin dal venerdi, con il duo Baldan-Mugelli che ha monopolizzato le prime posizioni in tutte le classifiche del venerdi. Al miglior tempo di Baldan nelle FP1 ha fatto da contraltare la miglior prestazione di Mugelli che ha preceduto il veneto nelle FP2. La rossa SEAT firmata Pakelo e la gialla Audi griffata dal Gruppo Saottini Auto hanno poi fanno man bassa in qualifica, portando a casa in entrambe le sessioni l’intera prima fila. Carlotta Fedeli, al debutto nel TCR Italy con l’Audi RS3 LMS DSG, ha vissuto un venerdi in crescendo, con tempi in costante ascesa giro dopo giro, culminato in un bellissimo giro nella seconda qualifica che le è valso il quinto posto in griglia nella corsa della domenica, precedendo addirittura il top gun delle corse Turismo Fabrizio Giovanardi. In miglioramento anche le prestazioni di Max Gagliano, che porta a casa due volte la quarta fila con la sua Golf TCR.

La prima corsa del weekend ha visto sia Baldan che Mugelli non partire al meglio e venire scavalcati entrambi dall’Audi di Nardilli e dalla Opel di Giacon nelle prime fasi. Baldan, con la testa al campionato, ha preferito non prendere rischi e, dopo aver lottato nelle fasi centrali di gara per la seconda posizione, si è accontentato di un intelligente terzo posto, seguito a ruota da Mugelli che ha avuto la meglio sullo spettacolare quanto arcigno duello con Carlotta Fedeli, che ha impressionato alla prima esperienza con l’Audi TCR. La romana è transitata sul traguardo al sesto posto, dopo essere stata costretta a cedere una posizione nel finale di gara. La gioia della bella prestazione è però durata poco, poichè i commissari sportivi, seppur la vettura rientrasse perfettamente nel peso stabilito, hanno valutato errata il posizionamento della zavorra e hanno escluso la RS3 dalla classifica. Ad approfittare è stato Gagliano che, complici i guai della Fedeli e delle Honda di Viberti – stesso problema dell’Audi – e di Scalvini – penalizzato per un contatto di gara – ha chiuso al sesto posto.

Migliore è stato il via della seconda gara del weekend, con la #Pakelomobile di Baldan scattata subito al meglio e involatasi in prima posizione e l’Audi di Mugelli alle presa con la Opel di Giacon e la Honda di Viberti. La Leon #8, dopo i primi giri di studio, si è involtata in solitaria verso la vittoria, la sesta stagionale che, insieme al podio del sabato, ha fatto volare Baldan in testa alla classifica di campionato, mentre Mugelli, dopo essersi disfatto di Viberti con un bel sorpasso, ha ingaggiato una spettacolare battaglia con Giacon, che ha tenuto incollati alla tv tutti gli appassionati. Il toscano le ha provate tutte, infilando il muso della sua Audi all’interno della Opel e provando a incrociare più volte le traiettorie, ma la potenza del motore dell’Astra ha respinto ogni attacco della RS3 LMS. Al traguardo Mugelli è ottimo terzo dopo una gran bella gara di carattere. Coinvolto in un contatto nelle fasi iniziali, Gagliano ha rimontato fino al settimo posto, mettendosi alle spalle un weekend difficile. Poca fortuna per Carlotta Fedeli, la cui gara è durata solo mezzo giro dopo un contatto con Scalvini al Curvone in partenza e un ulteriore contatto alla Soratte con un altro avversario che ha definitivamente posto fine alla gara della romana.

Il TCR Italy si sposta ora a Monza, dove il 22 ottobre sarà incoronato il Campione Italiano 2017. Nicola Baldan si presenterà all’appuntamento brianzolo in testa alla classifica con 28 punti di vantaggio su Scalvini, mentre Max Mugelli dovrà recuperare 14 punti a Kevin Giacon se vorrà conquistare la terza piazza in campionato. Quattro sono invece le lunghezze che separano Gagliano dal quinto posto.