I Racers conquistano il podio di tutti i trofei dell’EuroNASCAR

Garcia è terzo assoluto in ELITE 1, Ercoli terzo tra gli Junior mentre Caso è secondo nel Challenger Trophy, terzo Simone Laureti nel Trofeo Legend.

Zolder, Belgio – Davanti alle oltre 30 mila persone che hanno affollato il circuito di Zolder per l’ultima gara della stagione 2017 della NASCAR Whelen Euro Series, i Racers hanno regalato spettacolo conquistando un posto al sole in tutte le classifiche e i trofei della NASCAR europea in cui hanno preso parte. In Divisione ELITE 1, Borja Garcia ha portato a casa il terzo posto nella classifica generale, stesso piazzamento per Gianmarco Ercoli nel trofeo Junior, mentre Dario Caso, grazie a due solide gare, si è confermato anche quest’anno come uno dei migliori attori del Challenger Trophy fregiandosi della seconda posizione finale. In Divisione ELITE 2, Simone Laureti si è issato al terzo posto tra i piloti Legend, a testimonianza della solida stagione del pilota romano, mentre il neo arrivato Maciej Drezer ha chiuso al terzo posto la classifica Rookie, con una spettacolare rimonta nella seconda Finale sul circuito belga.

#7 Autolix Racers Motorsport Ford Mustang
Grazie a quattro vittorie, 6 Top5 e 11 Top10 su 12 gare, Borja Garcia ha vissuto una stagione strepitosa che lo ha portato all’appuntamento conclusivo della NASCAR europea ancora in lizza per il titolo di Campione 2017. Lo sfortunato weekend di Franciacorta ha però complicato il cammino dello spagnolo che, nonostante due solide prestazioni sul tracciato di Zolder, si è dovuto accontentare del terzo posto finale a soli 8 punti dalla piazza d’onore. Il pilota della Mustang griffata Autolix era entrato ai PlayOffs in prima posizione ma ha dovuto fare i conti con alcune noie tecniche nei due eventi decisivi della stagione. Della spettacolare annata di Garcia rimane, oltre che la leadership incontrastata nella regular season, anche il maggior numero di vittorie in questo 2017, a pari merito con Alon Day, laureatosi poi campione.

In Divisione ELITE 2, Simone Laureti ha coronato una solida stagione con il terzo posto tra i piloti Legend. Il romano ha messo in cascina numerosi podi di categoria, risultando sempre tra i più veloci in pista. Il pilota della Mustang #7 era arrivato a Zolder ancora in lizza per la conquista della vittoria nel trofeo dedicato agli over 40, ma un guasto ai freni nella prima delle due Finali gli ha definitivamente tarpato le ali.

#9 Racers Motorsport Ford Mustang
Alla sua seconda stagione tra i professionisti della Divisione ELITE 1, Gianmarco Ercoli si è distinto ancora una volta come uno tra i giovani talenti più promettenti della NASCAR Whelen Euro Series. Il Campione ELITE 2 2015 ha portato a casa 8 Top10 in 12 gare, chiudendo al terzo posto tra i piloti iscritti al trofeo Junior. Nella speciale classifica dedicata ai giovani talenti Under 25, Ercoli ha colto la vittoria a Brands Hatch ed è salito sul podio in Inghilterra, Olanda, Germania e Italia. Senza una guasto meccanico che lo ha rallentato nelle due finali di Zolder, il 22enne romano avrebbe potuto portare a casa la vittoria nel trofeo Junior, assicurandosi ancora una volta l’invito per le premiazioni NASCAR di Charlotte nel cuore della major americana e la chance di disputare nuovamente una gara negli Stati Uniti.

Arrivato tra le fila dei Racers Motorsport per l’ultima gara della stagione, Maciej Dreszer ha impressionato tutti con una fantastica prestazione nella seconda delle due Finali in programma. Il 21enne talento polacco ha regalato spettacolo e sorpassi con una incredibile rimonta dall’ultimo posto in griglia fino alla terza piazza. Un contatto nelle fasi finali di gara lo ha poi relegato al 14esimo posto finale, senza però cancellare l’ottima performance ammirata in pista. Dreszer ha così chiuso la sua prima stagione nella NASCAR Whelen Euro Series al terzo posto della classifica dedicata ai Rookie.

#8 Italicus Racers Motorsport Ford Mustang
È arrivato sul tracciato di Zolder il primo podio di Dario Caso nella NASCAR europea, giunto al termine di una corsa solida quanto intelligente che gli ha permesso di tagliare il traguardo della seconda Finale nella Divisione ELITE 2 al terzo posto assoluto. In Divisione ELITE 1, invece, il pilota di Viterbo ha portato a casa la vittoria nel Challenger Trophy nella corsa di chiusura della stagione 2017, mentre nella gara del sabato era salito sul terzo gradino del podio. Grazie a questi due convincenti risultati, Caso ha potuto difendere fino all’ultimo metro il suo alloro continentale conquistato 12 mesi fa proprio nel Trofeo Challenger, chiudendo una solida stagione al secondo posto di categoria.

I piloti della NASCAR Whelen Euro Series saranno ora premiati a Charlotte, in North Carolina, nella NASCAR Hall of Fame l’8 dicembre, insieme a tutti i Campioni delle altre serie della grande famiglia NASCAR.