Pit Lane Competizioni corona una stagione esaltante con il titolo TCR Italy

Nicola Baldan (Pit Lane,Seat Leon TCR-TCR #8), Max Mugelli (Pit Lane,Audi RS3 LMS-TCR #3)
Nicola Baldan (Pit Lane,Seat Leon TCR-TCR #8), Max Mugelli (Pit Lane,Audi RS3 LMS-TCR #3)

Successo assoluto nel TCR Italy con Baldan, Mugelli sfiora il terzo posto, podi e vittorie a Monza nell’ultimo ACI Racing Weekend della stagione.

Monza, Italia – L’impegno nel TCR Italy 2017 di Pit Lane Competizioni si è chiuso con i fuochi artificiali all’Autodromo Nazionale di Monza, dove il team diretto da Roberto Remelli ha conquistato il titolo di Campione Italiano con Nicola Baldan e la Seat Leon TCR e ha sfiorato il podio finale con Max Mugelli e la sua Audi RS3 LMS. Ottime prestazioni anche per Massimiliano Gagliano, sia al volante della Volkswagen Golf TCR, sia nella SEAT Leon Cupra Cup, dove ha conquistato il primo successo stagionale.

“È fantastico! Dopo il titolo dello scorso anno nel Leon Cup, ci siamo ripetuti anche quest’anno nel TCR Italy. Baldan si è confermato il campione che tutti conoscono, siamo cresciuti insieme durante la stagione e, dopo qualche incertezza iniziale, abbiamo riscosso il frutto di tanto lavoro. E lo stesso è stato per Mugelli, tornato sulle trazioni anteriori dopo quasi 20 anni e dopo una fase di adattamento si è confermato come uno dei migliori protagonisti del TCR Italy, con un po’ di fortuna in più avrebbe potuto tranquillamente chiudere al terzo posto. Una bella sorpresa è stato poi Gagliano, – ha commentato Roberto Remelli, aiutato nel gestire la squadra dall’ingegnere di pista Massimiliano Galeazzi e dal direttore tecnico Denis Remelli – Massimiliano è stato capace di salire sul podio TCR e vincere nel Leon Cup, così come Carlotta Fedeli, che nel Trofeo di casa SEAT, ha prima rotto il ghiaccio nella sua Vallelunga, e poi ha bissato il successo anche al Mugello. Un altro ragazzo che ha fatto passi da gigante è stato poi Francesco Guerra, alla sua seconda stagione in auto e a completo digiuno di trazioni anteriori. Anche grazie ai consigli di Christian Pescatori, Francesco è cresciuto e maturato fino a cogliere il podio a Imola. E’ stato un anno intenso ma ricco di soddisfazioni, adesso tiriamo un po’ il fiato, ma siamo già al lavoro per definire i programmi 2018. E credo che avremo delle belle novità!”

Il fine settimana brianzolo è partito con il terzo tempo nella qualifica di Gara 1 per Baldan, rallentato da un problema tecnico che ha impedito al veneto di portare in temperatura i pneumatici della Pakelomobile, a cui Mugelli e Gagliano hanno affiancato il quinto e il decimo posto in griglia. Baldan si è prontamente rifatto nella qualifica di Gara 2 conquistando la nona pole stagionale con uno straordinario giro in 1’59”1 e dividendo la prima fila dello schieramento con l’Audi RS3 LMS griffata Gruppo Saottini Auto di Mugelli per formare una prima fila tutta targata Pit Lane Competizioni. La Golf TCR di Gagliano ha invece colto l’undicesimo tempo.

Baldan ha gestito da par suo la prima gara del weekend, gestendo la SEAT Leon TCR al meglio su una pista resa insidiosa dalle avverse condizioni meteo, concentrandosi sulla classifica e conquistando matematicamente il titolo di Campione del TCR Italy grazie al terzo posto sotto la bandiera a scacchi, poi diventato un secondo in seguito alla penalità rimediata da Stefano Comini. Alle prese con un feeling non ottimale con l’impianto frenante della RS3 LMS, Mugelli ha portato a termine in settima posizione una gara solida, con un occhio rivolto alle ottime chance di ben figurare in Gara 2, mentre Max Gagliano ha vinto un lungo duello con Thellung chiudendo in nona posizione sotto la bandiera a scacchi.

Gara 2 ha visto Baldan restare suo malgrado coinvolto in un contatto al via che ha compromesso l’assetto della Pakelomobile, impedendo al neolaureato Campione Italiano di lottare al massimo delle sue possibilità per la vittoria. Il veneto ha però saputo approfittare dei guai di Altoé e Comini per conquistare il settimo successo stagionale e chiudere la stagione con oltre 60 punti sul più vicino rivale in classifica. Max Mugelli ha tagliato il traguardo di Gara 2 in una meritata terza posizione, dopo aver evitato un incidente nelle concitate fasi di partenza e vinto la battaglia con Gené per un posto sul podio, grazie ad un bel sorpasso al sesto giro. Il toscano ha concluso la stagione in quarta posizione, ad appena 10 punti dalla terza piazza assoluta. Gara sfortunata invece per Massimiliano Gagliano, incolpevolmente coinvolto nel crash alla partenza e classificato in undicesima posizione al termine della gara. Il pilota milanese ha terminato al sesto posto la sua prima stagione nel TCR Italy 2017.

Nicola Baldan (Pit Lane,Seat Leon TCR-TCR #8)
Nicola Baldan (Pit Lane,Seat Leon TCR-TCR #8)

Prima vittoria per Gagliano in SEAT Leon Cupra Cup

Nel SEAT Leon Cupra Cup, il weekend monzese ha visto la prima vittoria stagionale per Massimiliano Gagliano, che è andato brillantemente a segno in Gara 1 in volata sotto la bandiera scacchi, precedendo la vettura di Volpato-Nicoli, mentre è stato relegato in quinta posizione in Gara 2 a causa di un’uscita di pista.

Il fine settimana di Carlotta Fedeli è stato invece caratterizzato dal quinto posto in Gara 1, dopo aver lottato per il podio nelle fasi iniziali di gara, e da una foratura con conseguente ritiro in Gara 2 mentre uno sfortunatissimo Francesco Guerra, dapprima attardato da un guasto tecnico in Gara 1, è poi finito out anche nella seconda gara.

Celebrato il successo nel TCR Italy, il team Pit Lane Competizioni è già al lavoro sui programmi sportivi 2018. Tante succose novità stanno per essere svelate nelle prossime settimane.