Premiati a Padova i protagonisti del Trofeo A112 Abarth Yokohama

Premiazione Trofeo A112 Abarth Yokohama

Il prestigioso palcoscenico della Fiera di Padova ha ospitato la cerimonia della premiazioni dei vincitori della Serie dedicata alle A112 Abarth giunta all’ottava edizione.

Romano d’Ezzelino (VI), 30 ottobre 2017 – Per l’ottavo anno consecutivo, la cerimonia delle premiazioni del Trofeo A112 Abarth Yokohama, si è tenuta nell’ambito della rassegna Auto e Moto d’Epoca organizzata presso la Fiera di Padova. Il palco dell’Automobile Club d’Italia – Aci Storico, ha visto alternarsi nei quattro giorni della mostra, numerosi ospiti e protagonisti del mondo delle auto storiche e tra questi anche i primattori del monomarca Autobianchi organizzato dal Team Bassano.

Dopo un doveroso ricordo di Alessandro Pepe, scomparso lo scorso giugno, sono stati presentati i numeri fatti registrare dalla Serie durante le sei gare che hanno visto sfidarsi le “scorpioncine”: gli equipaggi iscritti all’edizione 2017 hanno raggiunto la cifra di quarantacinque facendo registrare ben centonovantotto presenze con una media a rally che ha sfiorato le venti unità, superando abbondantemente i sedici e mezzo del 2016, confermando il trend positivo e l’apprezzamento degli equipaggi.

A consegnare i riconoscimenti, erano sul palco Nicola Borotto vicepresidente di ACI Padova, Federico Ormezzano vicepresidente della Commissione Auto Storiche e a loro si è affiancato il Presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani che personalmente ha consegnato i trofei nelle mani dei vincitori Luigi Battistel e Denis Rech, di Raffaele Scalabrin ed Enrico Fantinato, secondi assoluti, e di Maurizio Cochis e Milva Manganone, terzi classificati. Sono stati, inoltre, premiati Massimo Gallione e Luigi Cavagnetto per la categoria “vintage”, Marino e Matteo Labirinti, vincitori del “Gruppo 1” e nuovamente Raffaele Scalabrin che ha primeggiato nella “under 28”.

Targhe ricordo sono state consegnate ai sostenitori del Trofeo, Auto e Moto d’Epoca Fiera di Padova, Yokohama, Studio Legale Quercioli e ai rappresentanti dei sei rally che nell’ordine erano: Vallate Aretine, Valsugana, Campagnolo, Lana, R.A.A.B. ed Elba.

In chiusura i saluti del Presidente del Team Bassano, Mauro Valerio, che ha dato l’appuntamento per la metà di gennaio per conoscere tutte le novità dell’edizione 2018.