Viganò e Giacobino i vincitori de “La Grande Corsa” regolarità sport

Il duo dell’Autobianchi A112 la spunta nel finale dopo una bella sfida e cambi in vetta alla classifica. Secondo posto per i vincitori 2016 Maiolo e Paracchini.

Chieri (TO), 05 novembre 2017 – Sono i portacolori della Rally & Co. Roberto Viganò e Pieraldo Giacobino i vincitori della seconda edizione della gara di regolarità sport “La Grande Corsa” svoltasi in abbinamento con la prima dell’omonimo rally storico organizzato dall’Associazione Gli Amici di Nino in collaborazine con il Club della Ruggine Altomonferrato. Il duo vincitore, su Autobianchi A112 Abarth, ha preceduto di 7 penalità l’Alpine Renault A110 dei vincitori dell’edizione 2016 Marco Maiolo e Maria Teresa Paracchini portacolori della Loro Piana Classic e di 12 la Lancia Fulvia HF di Luigi Lanier e Diego D’Herin della Ecurie Vallee d’Aoste.

Sono stati trentaquattro gli equipaggi che sono partiti da Chieri per affrontare le nove prove di precisione del percorso, rinnovato in gran parte rispetto alla precedente edizione e molto gradito ai concorrenti.

La gara parte con un quintetto di equipaggi che si scambiano più volte le posizioni ed il comando della gara, delineando quella che sarà la sfida fino all’ultima prova affrontata alla luce dei fari supplementari e il traguardo di Via Vittorio Emanuele II ha sancito la vittoria per il duo dell’Autobianchi A112 Abarth che ha insidiato Maiolo e Paracchini, provvisori leader alla settima prova, superandoli nella penultima e rafforzando il vantaggio nell’ultima con Lanier e D’Herin pronti ad approfittare di eventuali errori.

Dietro il terzetto che è salito sul podio, in quarta posizione si sono piazzati Arturo Barbotto e Sergio Borca su Fiat 124 Spider, seguiti in quinta da Luca Fiore ed Elio Garelli su Lancia Fulvia HF. Sesti hanno concluso Gianluca Ferrari e Andrea Lumello su Fiat 124 Sport Coupà, settimi Roberto Boccazzi Varotto e Janpierre Cosentino su BMW 1502, ottavi Massimo e Luca Becchia con la Fiat Ritmo 130 Tc; in nona posizione troviamo la Fiat 127 di Paolo Tonanzi e Manlio Rubiola, mentre la top ten viene completata dalla Porsche 911 Sc di Stefano Prosdocimo ed Enzo Rosselli.

L’equipaggio femminile composto dalla svizzera Catherine Labbè e dalla francese “Biche” su Alfa Romeo Giulia GTV ha concluso in trentesima posizione assoluta. Alla scuderia Biella Motor Team la vittoria della classifica dedicata alla scuderie.