La Salita del Costo apre alle storiche

Mario Sala Bologna Squadra Corse Porsche 908 371

27ª Salita del Costo, 8 aprile 2018 – Ottenuta la deroga da Aci Sport, 40 i posti disponibili; splendida occasione per riaccendere le dame a motore.

Vicenza, 23 febbraio 2018_ L’anno scorso furono quasi clandestine, poche comparse, per quanto fulgide.

Stavolta la Salita del Costo apre davvero alle storiche ed è una gran bella notizia per la corsa organizzata dal Rally Club Team con l’appoggio dell’Automobile Club Vicenza. “Roma ha concesso la deroga” annuncia entusiasta il patron Renzo De Tomasi, con il piglio deciso del suo ottimismo viscerale.

La capitale vuole dire il centro del comando, la direzione di Aci Sport, le leve del potere sportivo che decretano un salto di qualità per la gara di Cogollo del Cengio con vista sull’Altopiano di Asiago.

L’appuntamento del 7/8 aprile avrà dunque al via auto moderne e storiche, generando un mix di emozioni per appassionati e addetti ai lavori, smaniosi di riascoltare il ruggito dei tubi di scappamento.

“Però i conduttori delle vecchie dame a motore non devono indugiare troppo nell’attesa; – puntualizza De Tomasi – ci sono solo 40 posti disponibili e chi primo arriva meglio alloggia” (informazioni su www.rallyclubisola.it e telefono segreteria 0444-977719).

L’occasione è ghiotta per riaccendere i motori e far girare i gioielli d’antan su di un tracciato molto valido tecnicamente, con successione di allunghi, curve e tornanti, asfalto di buona tenuta e spalti naturali a disposizione del pubblico. Perché un’adeguata cornice di spettatori sa sprigionare energie a chiunque indossi casco e tuta per sfidare la strada in salita.

La cronoscalata di 9.910 metri, che parte dalla località Bramonte di Cogollo del Cengio verso Tresché Conca sull’Altopiano di Asiago, è la prova di apertura stagionale del Trofeo Italiano Velocità Montagna Zona Nord. Sabato 7 aprile si svolgeranno due sessioni di prove, domenica 8 la gara in un’unica manche.