Team Bassano su tre fronti nel fine settimana

Team Bassano, Salita del Costo
Team Bassano, Salita del Costo

A Lessinia Sport e Salita del Costo, si aggiunge la prima gara in pista, al Mugello: venti le vetture dall’ovale azzurro impegnate nei prossimi giorni

Romano d’Ezzelino (VI), 4 aprile 2018 – Un calendario decisamente affollato, in particolar modo nel Veneto, propone nel primo fine settimana di aprile un importante numero di manifestazioni nelle quali saranno impegnate le auto storiche: quasi una ventina quelle del Team Bassano presenti al Lessinia Sport, alla Salita del Costo e all’autodromo del Mugello.

Sei gli equipaggi iscritti al Lessinia Sport, prima gara di regolarità sport della stagione che darà anche il via al Trofeo Tre Regioni, serie alla quale tenterà sicuramente la scalata Andrea Giacoppo che si affida nuovamente alla Lancia Fulvia HF 1.6 sulla quale avrà Nicolò Marin a navigarlo. Nuova stagione nella quale puntare alle parti alte delle classifiche anche per Pietro Iula che porterà al debutto la nuova Opel Kadett Gt/e, dividendola con l’oramai storico navigatore William Cocconcelli; oltre ai già vincitori del Tre Regioni – Giacoppo nel 2016, Iula nel 2014, il Team Bassano schiera altri quattro equipaggi, uno dei quali debutterà con l’ovale azzurro su una prestigiosa Lancia Rally 037 alla quale è stato assegnato il numero 1 e saranno proprio “Febis” e Roberto Virton ad aprire le danze a Bosco Chiesanuova; della partita saranno anche Corrado e Leonardo Sulsente con una seconda Opel Kadett Gt/e, stessa vettura che utilizzeranno anche Dario Casonato e Paolo Guaraldo, mentre per Filippo Cattilino, il figlio del più noto Luca, ci sarà l’esordio alla guida dell’Opel Manta Gt/e con Lorenzo Bergamaschi sul sedile di destra.

Sono il doppio, rispetto al Lessinia, gli iscritti alla Salita del Costo che si correrà domenica 8 aprile i provincia di Vicenza, dopo le due sessioni di prova il giorno precedente. Ad affrontare la veloce cronoscalata che sale verso l’Altopiano di Asiago, si stanno preparando: Silvio Andrighetti con la Lancia Stratos, Giampaolo Basso ed Edoardo Valente con le Porsche 911 RSR Gruppo 4, mentre Ermanno Sordi si affiderò alla versione SC del 3° Raggruppamento. Due nomi nuovi nella compagine bassanese, con altrettante BMW: con una 325i Gruppo A prenderà il via Marco Dal Fitto, mentre per Alberto Moronato sarà una M3 Gruppo A la bavarese da domare. Al Costo termina il digiuno dalle gare per Manuel Oriella pronto a risalire sull’Autobianchi A112 Abarth Gruppo 2, mentre per Roberto Piatto parte una nuova stagione con la Fiat Ritmo 75 Gruppo 2 spesso brillante protagonista delle cronoscalate; altra Fiat, Uno Turbo Gruppo A, per Gianguido Rossi. Confermato anche il veloce Marco Stella, pronto a rimetter in moto l’Alfa Romeo Giulia GT 1.6 Gruppo 2 mentre con l’Opel Ascona SR 1.9 salirà Ugo Tonello; infine, a gareggiare in Gruppo 1 ci sarà Guido Vettore con la BMW 2002 Ti. Alle dodici vetture storiche, se ne aggiunge una tredicesima iscritta tra le moderne: la BMW M3 Gruppo A, versione E36, di Leonardo Scalco.

Sempre nella giornata di domenica, l’attenzione si rivolgerà anche all’Autodromo del Mugello nel quale scatterà l’edizione 2018 del Campionato Italiano Velocità Autostoriche: al via della prima gara della Serie, il torinese Mario Massaglia con la Porsche 935 Gruppo 5.