Due piazzamenti importanti a Franciacorta per Caso che mantiene la testa della classifica “Challenger”

Dario Caso (a sx) sul podio della NASCAR a Franciacorta

CASTREZZATO – Un terzo e un secondo posto per Dario Caso nella tappa italiana della Nascar Whelen Euro Series sul circuito bresciano di Franciacorta.

Il bilancio di questa trasferta per il portacolori della Speed Motor, al volante della Ford Mustang, può quindi considerarsi positivo, se non altro per aver mantenuto la testa della classifica nella categoria “Challenger” della Elite 1.

In gara 1, il molisano di Viterbo si è piazzato alle spalle delle altre Ford Mustang del francese Wilfried Boucenna e dell’italiano Angelo Rogari, precedendo però quella del belga Jerry De Veerdt, cioè dell’avversario più vicino in graduatoria.

In gara 2, dominio del brasiliano Abreu Marconi, ancora su Ford Mustang, per 3”595 su Caso, che ha preceduto la Toyota Camry del giapponese Kenko Miura e la Mustang di Boucenna.

“Il problema di fondo è legato al particolare regolamento che predilige lo spettacolo – ha affermato Caso – per cui non appena si verifica un sorpasso e c’è qualche auto fuori pista subentra la safety car per riordinare il tutto. Più volte questa situazione si è ripetuta e non ha permesso né a me né agli altri di poter fare la gara che volevamo. Resta comunque buono il bottino di punti incamerato, che mi consente di rimanere in testa alla “Challenger”, in attesa del prossimo appuntamento a Brands Hatch il 9 e il 10 giugno”.

Dario Caso guida la “Challenger” della Elite 1 con 83 punti, davanti al belga Jerry De Veerdt con 74 e all’altro italiano Angelo Rogari con 71.