Vittoria per Ventura-Marchisio (Renault Zoe) a E-MROC, la seconda prova del “tricolore” del Campionato Italiano Energy Saving 2018

Ventura-Marchisio in azione (foto M. Inghirami)

Due giorni di sfida, due tappe di regolarità “a media”, dove l’ex Campione del Mondo della specialità ha concesso il bis stagionale dopo l’alloro di aprile in provincia di Pavia. Ai posti d’onore Di Bella-Canale (Nissan Leaf) e Ballerini-Borghetti (Nissan Leaf)

Carrara, 15 luglio 2018 – L’equipaggio Nicola Ventura – Daniela Marchisio con una Renault Zoe, ha vinto oggi la prima edizione di E-MROC – Eco Marble Rally of Carrara – 2018, la seconda prova stagionale del Campionato Italiano Energy Saving di “regolarità a media”, con controlli di passaggio segreti e con la strada aperta alla normale circolazione, quindi nel rispetto del Codice.

La gara, organizzata da IMM – CarraraFiere e MROC con la collaborazione della Scuderia Maremma Corse 2.0, è stata la grande novità dell’estate carrarina, proponendo mediante lo sport la mobilità sostenibile e far conoscere i veicoli 100% elettrici e ibridi. Il tutto si é svolto con lo sfondo delle Alpi Apuane e delle cave di marmo di Carrara, dei castelli della Lunigiana e del mare della Versilia, due brand di sicuro richiamo a livello internazionale.

Carrara ed il suo territorio, in questo caldo week end di metà luglio, sono stati eletti come “capitale” del settore, in due giorni dove i concorrenti si sono sfidati affrontando un percorso di grande fascino e ricordi storico-sportivi, con attenzione ai controlli di passaggio sulla strada “segreti”, ed ovviamente un’attenta valutazione dell’efficienza energetica e dei consumi. Queste due componenti hanno tenuto sulla corda tutti gli equipaggi per la loro posizione in classifica finale.

un momento del rifornimento a CarraraFiere (foto M. Inghirami)

La sfida era partita ieri nel primo pomeriggio con la “Greenpole”, un percorso ad anello di circa 110 km. effettuato per due volte, prima della sosta di ricarica notturna a Carrara Fiere e già con le prime valutazioni cronometriche e di consumi. Ventura aveva preso il comando della classifica, cercando sensibilmente l’allungo sulla concorrenza. La prima giornata, poi l’ha conclusa già davanti a tutti e con la tappa odierna ha consolidato il primato affrontando con grande attenzione il percorso che ha fatto transitare per due giri i concorrenti nel cuore delle cave di marmo, nel piazzale di Fantiscritti, prima di fare poi tappa in centro a Carrara e per poi far sventolare la bandiera a scacchi nell’area di Carrara Fiere.

La classifica “combinata”, il computo tra i tempi rilevati con i controlli ed il risparmio energetico ha dunque premiato Ventura, che siglando il bis di allori dopo quello dell’avvio stagionale di aprile scorso, ha vinto davanti al milanese Vincenzo Di Bella, con al fianco Claudio Canale (Nissan Leaf). A loro è andato il merito di essersi aggiudicati la classifica “energy saving”, quella relativa ai minori consumi fatti registrare lungo tutto il tracciato dei due giorni di sfide. Terzo gradino del podio per il massese Massimo Ballerini, in coppia con Massimiliano Borghetti, anche loro su una Nissan Leaf.

Tra le vetture storiche sfidatesi nella sola giornata di oggi, vittoria per i fiorentini Bini-Russo, con una Alfa Romeo GTV, davanti a Macii-Marchetti, con la Fiat 124 Abath.