Definito il Trofeo Maremma numero 42: cambia il format, ispirato alla tradizione

Nuovo format di gara, sempre su due giorni, con soltanto la prova spettacolo in programma il sabato sera. Torna la prova “Capanne” insieme ad altre varianti sul percorso. Spazio alle autostoriche con il 3° Trofeo Maremma Storico” ed alle “All Stars”. Partenza e Arrivo ritornano in Via Amorotti, nel centro di Follonica. Predisposte importanti agevolazioni per il soggiorno di piloti e squadre.

Follonica (Grosseto), 20 settembre 2018 – È, da sempre, una delle gare più attese della stagione e per correrla si deve desiderarla sino all’ultimo, in quanto si svolge canonicamente a tre quarti dell’annata sportiva. E’ il Trofeo Maremma, che quest’anno segna l’edizione numero 42, in programma per il 20 e 21 ottobre, ultimo atto del Campionato regionale Aci Sport.

L’organizzatore MaremmaCorse 2.0 ha messo mano al format di gara, proponendo alcune varianti anche delle prove speciali, facendo comunque rimanere il carattere forte di come è conosciuto il Trofeo Maremma in ambito nazionale. Alcuni ritocchi alla logistica ed appunto anche al programma di gara rispetto alle precedenti edizioni renderanno il confronto sul campo sempre più avvincente, ma soprattutto “a misura di pilota”.

Sull’argomento delle Prove Speciali, anzitutto si è guardato a mantenere sempre forte la tradizione, quella per cui il Trofeo Maremma ha un vanto, avendo strade da anni assai apprezzate da chi corre.

IL PERCORSO RIVISITATO

Tutte le prove speciali si disputeranno domenica 21 ottobre ad eccezione della “piesse” spettacolo (Km.2,500), prevista nella serata di sabato 20 (ore 20,19), al palagolfo di Follonica.

È stata reinserita la prova di “Capanne” (Km. 7,400), percorsa l’ultima volta nel 2015, che porterà il nome Eni Syndial, la società ambientale di Eni che sta effettuando le attività di bonifica proprio nel luogo dove si effettuerà la prova speciale. La prova di “Tatti” (Km. 11,700) sarà percorsa esattamente al contrario dello scorso anno, la “Montieri” (Km. 11,500) si percorrerà nello stesso senso, ma è più lunga di un chilometro all’inizio dell’impegno.

Follonica sarà di nuovo il fulcro della gara, con partenza e arrivo che tornano in centro, in Via Amorotti, mentre verifiche, parco assistenza, riordino notturno ed il primo riordino alla domenica sono confermati alla Marina di Scarlino in collaborazione con il Ristorante Zero Distanze.

La partenza della gara sarà alle ore 18,45 si sabato 20 ottobre, dopo la disputa della prova spettacolo i concorrenti entreranno al riordinamento notturno dalle ore 20,35. Ne usciranno l’indomani, domenica 21 ottobre dalle ore 07,31, per terminare la gara alle 17,43. Nove, in totale gli impegni cronometrati, per un complessivo di sfide di 82,800 chilometri a fronte di un percorso totale di 402,900.

UN FORTE INTERESSE PER LE “STORICHE”

Particolare interesse verrà dato al 3° Trofeo Maremma Storico, che partirà in testa al rally e che percorrerà tutte le prove speciali, ma non effettuerà il parco assistenza, avendo assistenza libera. Si aggiungono poi le All Star, iniziativa che permetterà di sfilare alle vetture da rally prodotte dal 1958 al 1990.

AGEVOLAZIONI PER IL SOGGIORNO DI PILOTI E SQUADRE

L’organizzazione ha previsto un’importante convenzione per gli appartamenti della Marina di Scarlino, con prezzi particolari riservati ai partecipanti, tramite un codice sconto che verrà fornito al momento dell’iscrizione.

La scorsa edizione della gara venne vinta dal lucchese Rudy Michelini, in coppia con Michele Perna, su una Skoda Fabia R5 (nella foto).