Spa-Francorchamps per mantenere la leadership in ELMS

Il penultimo appuntamento stagionale all’università dell’automobilismo per Giorgio e Gianluca Roda assieme a Matteo Cairoli. L’equipaggio Proton Competition comanda la classifica LMGTE con 9 punti di vantaggio sui diretti inseguitori.

Como – 20 Settembre 2018. Spa-Francorchamps e Portimao. Sono questi gli ultimi due atti della stagione 2018 dell’European Le Mans Series. Due tracciati importanti, impegnativi, ma soprattutto decisivi nella corsa al titolo di Giorgio e Gianluca Roda con la Porsche 911 RSR di Proton Competition. Una classifica molto corta che vede l’equipaggio padre e figlio al comando con 9 punti di vantaggio sulla Ferrari di JMW Motorsport. Più staccato il terzo comasco di Proton Competition, Matteo Cairoli, che ha dovuto saltare l’appuntamento di Monza e che, così, non potrà puntare al titolo piloti. Ma sarà comunque il giovane Junior Driver Porsche ad affiancare i Roda nel penultimo appuntamento stagionale su uno dei tracciati più affascinanti del panorama motoristico mondiale, Spa-Francorchamps. Proprio sul circuito delle Ardenne era iniziata la stagione nel Mondiale Endurance FIA WEC per Giorgio Roda e Matteo Cairoli che avevano chiuso in sesta piazza con la Porsche di Dempsey Proton Racing. Servirà replicare quanto di buono fatto vedere sinora per mantenere la leadership nella serie continentale nella 4 ore di Spa-Francorchamps in programma domenica 23 settembre alle ore 12.30.

“Siamo arrivati al finale di stagione – ha commentato Giorgio Roda prima del round belga dell’European Le Mans Series – E sicuramente ci siamo arrivati nel modo migliore, ovvero al comando della classifica. Da un lato questo ci carica al massimo e ci fa capire che il lavoro svolto durante questa stagione è stato ottimo, dall’altro, ovviamente, c’è un po’ di pressione perché adesso è vietato fare errori. Sappiamo di avere degli avversari molto agguerriti e in grado di poter far bene, ma siamo anche consapevoli delle nostre forze e siamo sicuri di poter raggiungere l’obiettivo. Dopo la gara di Silverstone, con il terzo podio stagionale su quattro gare, siamo ancora più convinti che sia dal punto di vista della vettura, sia da quello della squadra, sia da quello dei piloti, abbiamo intrapreso la giusta direzione e vogliamo combattere fino alla fine per raggiungere un sogno. A Spa sarà fondamentale mantenere un ritmo gara perfetto. Il tracciato è difficile e molto lungo e anche il meteo potrebbe essere una variabile importante per l’andamento della gara. Matteo ha dimostrato più volte di essere tra i più veloci, mentre Gianluca ci ha stupito, ancora una volta, per la regolarità e la precisione. Io credo di aver fatto grandi progressi “rubando” da entrambi qualche dettaglio e preparandomi al meglio sia fisicamente che tecnicamente. Ora è arrivato il momento di giocarsela fino in fondo, senza aver para di nessuno”.

Il fine settimana belga, sul tracciato si Spa-Francorchamps prenderà il via venerdì 21 settembre con il primo turno di prove libere e l’ulteriore test per i piloti di categoria “bronze”. Sabato 22 settembre alle 9.05 seconda sessione di prove libere di 90’ prima delle qualifiche, in programma alle 13.10 con soli 12 minuti a disposizione per mettere a segno il giro più veloce. Domenica 23 settembre sarà tempo di 4 Ore di Spa-Francorchamps con semaforo verde alle 12.30.