Ad Avola il sogno di Paccagnella continua

La pilota di Saccolongo, grazie ad un’inaspettato colpo di scena, sarà al via del penultimo atto del Trofeo Italiano Femminile 2018, alla guida di una Peugeot 106

Saccolongo (Pd), 27 Settembre 2018 – Si dice che sognare aiuta a vivere meglio ma quanto accaduto, in questi ultimi giorni, ad Alice Paccagnella si è tramutato un una splendida realtà.

All’undicesima edizione dello Slalom Città di Avola, in programma per l’imminente weekend, la pilota di Saccolongo ci sarà, avendo quindi la possibilità di giocarsi le proprie chance di conquistare il tanto agognato Trofeo Italiano Femminile.

L’epilogo del precedente Maxi Slalom di Roccadaspide sembrava segnare il triste capolinea di una stagione comunque positiva per la “Lady Driver” patavina ma, come un fulmine a ciel sereno, è arrivata un inatteso accordo con Michele Gibella, alias Giby Rally Team.

“Una grande, grandissima sorpresa – racconta Paccagnella – e chi se lo aspettava? Io assolutamente no. Dopo l’appuntamento di Roccadaspide ci siamo resi conto che la nostra Opel Corsa aveva bisogno di ricevere delle amorevoli cure. Non potevamo permetterci di affrontare un’altra trasferta, così impegnativa, senza essere certi della forma tecnica della nostra vettura. Ci eravamo ormai messi il cuore in pace ed invece il 2018 ha deciso di sorprenderci ancora una volta. Grazie a Rally Team abbiamo trovato un accordo con Michele Gibella, titolare di Giby Rally Team, che ha deciso di sostenere il nostro progetto, offrendoci la possibilità di correre a Siracusa. Non posso che ringraziarlo di cuore perchè, se il sogno vivrà per un altro weekend, è merito suo e di tutto il suo team”.

La portacolori di Rally Team, per l’evento siciliano, scenderà dalla fidata Opel Corsa GSI 8 valvole, gruppo N, curata da Race Group per sedersi nell’abitacolo di una più recente Peugeot 106 Rallye, sempre tra le vetture di produzione.

Una trasferta nata dall’opportunità di Giby Rally Team ma rivitalizzata da nuovi partners, i quali hanno deciso di sposare un progetto che ha regalato grosse soddisfazioni nel corso dell’anno.

“Abbiamo inviato l’iscrizione appena prima della chiusura – sottolinea Paccagnella – ed andremo a correre in Sicilia. Ancora oggi non ci credo. Abbiamo ricevuto aiuti importanti da tanti sostenitori. Uno su tutti mio padre che, in questa occasione, sosterrà buona parte dell’impegno e ci consentirà di affrontare questa nuova, entusiasmante esperienza. Grazie”.

Il round siracusano si appresta a mettere in scena un altro capitolo della bella sfida, in rosa, tra Paccagnella ed Allotta, entrambe in testa alla generale del Trofeo Italiano Femminile 2018.

La patavina, consapevole delle difficoltà presentate dal correre in casa della diretta rivale in campionato e dal dover adattarsi in fretta alla nuova vettura, è già al settimo cielo.

“Comunque vada sarà un successo – conclude Paccagnella – perchè mai ci saremmo aspettati di avere l’opportunità di essere al via in Sicilia. Siamo nella patria degli slalom, in casa della mia rivale e con una vettura nuova. Sarà un’esperienza da vivere in pieno. Spettacolo”.