Francesco Guerra è il Campione Lotus Cup Italia 2018

Il bresciano della DieGi Motorsport si aggiudica Gara 1 a Misano mentre Gara 2 viene annullata per una forte tempesta

Il campionato Lotus Cup Italia 2018 si è purtroppo chiuso anticipatamente, bruscamente, e per fortuna senza conseguenze, se non quelle ingenti economiche per PB Racing, le squadre ma anche per diverse altre realtà di altri campionati presenti al Misano World Circuit nel weekend appena trascorso.

Una vera e propria tempesta, con raffiche di vento a oltre 50 km/h, si è improvvisamente abbattuta sul circuito romagnolo proprio nel momento del via di Gara 2, causando l’annullamento dell’ultima prova della stagione. Piloti e vetture si sono ritrovati in pista in un autentico nubifragio che si è scatenato nell’attimo in cui le Elise Cup PB-R stavano prendendo il via dietro alla Safety Car, costringendo tutti a proseguire a passo d’uomo lungo il tracciato per rientrare ai box, mentre in pitlane e nel paddock si vivevano momenti di apprensione.

La furia della pioggia e del vento hanno purtroppo causato diversi danni a strutture costringendo la Direzione Gara ad annullare tutte le attività previste per la giornata.

Un epilogo purtroppo che nessuno dei piloti e addetti ai lavori si aspettava, senza neanche avere l’opportunità di festeggiare degnamente un finale di campionato che si prospettava entusiasmante dopo l’avvincente Gara 1 che era andata in scena poche ore prima.

In Gara 1 il successo dopo 25 minuti tiratissimi era andato proprio a Francesco Guerra: dopo aver siglato una delle due pole position, il portacolori della DieGi Motorsport è salito sul gradino più alto del podio con una prova impeccabile sui 4.226 metri del circuito intitolato a Marco Simoncelli. Sfilato terzo al via dopo l’ottimo scatto di Nicolò Liana (dalla pole position) e del campione in carica Franco Nespoli, Guerra ha avuto prima la meglio sullo svizzero della Cipriani Motorsport per poi conquistare il comando a pochi giri dal termine. Ai piedi del podio Giacomo Giubergia, autore di una prestazione più che convincente al volante della verde-nera Lotus Elise Cup PB-R del team Pellin Racing, il quale ha preceduto Michael Cordini, non propriamente a suo agio su questo circuito ma in progressione giro dopo giro. Sesto e secondo tra gli Over 50 dietro a Nespoli il torinese Mario Minella (Pellin Racing), con un arrivo al fotofinish sul compagno di colori Andrea Rayneri.

Protagonista di una partenza poco felice ma poi ripresosi con una gran rimonta il simpatico Mark Speakerwas che ha chiuso i 25’ di Gara 1 davanti, nell’ordine, a Stefano Zerbi, Vito Utzieri e il debuttante Maurizio Braschi. Ritirati l’austriaco Jurgen Heidenhofer, Giampiero Cristoni, Matteo Deflorian e Paolo Ferraresi.

Nonostante la mancata disputa di Gara 2, l’alloro tricolore è comunque meritatamente andato al bresciano Francesco Guerra (DieGi Motorsport), con la squadra diretta da Matteo Di Persia che si è aggiudicata anche il titolo fra i team.

Secondo assoluto in classifica Nicolò Liana (LG Motorsport) seguito da Michael Cordini.

Anche nella Pirelli Cup il titolo di campione è per Francesco Guerra, con Vito Utzieri e Stefano Zerbi rispettivamente secondo e terzo in graduatoria di classe.

Tra gli “Over 50” si conferma campione il monegasco Vito Utzieri che ha avuto la meglio sullo svizzero Franco Nespoli e su Mark Speakerwas. Tra i Rookie, vittoria finale per Nicolò Liana davanti a Michael Cordini e Andrea Rayneri.