Pole position da record per Lewis Hamilton a Yas Marina

Domani il pilota Mercedes partirà su pneumatici Ultrasoft. Max Verstappen (Red Bull) sarà l’unico nella top 6 al via su Pink Hypersoft. Strategia più probabile ad una sosta su un circuito dove è difficile superare

Yas Marina, 24 novembre 2018 – Lewis Hamilton su Mercedes ha conquistato la undicesima pole position stagionale con il nuovo record del circuito, ottenuto in 1m34.794s su P Zero Pink hypersoft: un secondo e mezzo più veloce della pole 2017.

Nel Q2, la scelta degli pneumatici è stata particolarmente importante. Otto piloti hanno iniziato questa sessione su pneumatici ultrasoft, circa un secondo più lenti degli hypersoft; solo cinque di loro, tra cui Hamilton, sono riusciti a superare il Q2 su questa mescola e la useranno domani al via.

La strategia più probabile è a una sosta: molto dipenderà anche dal livello di degrado dei Pink hypersoft, soprattutto per i piloti che li
useranno nel primo stint.

Yas Marina è un circuito sul quale superare è difficile, quindi la tattica potrebbe risultare davvero decisiva. Come sempre ad Abu Dhabi, le temperature asfalto si sono progressivamente abbassate in serata, con i giri più veloci ottenuti nelle fasi finali delle qualifiche.

Mario Isola, responsabile Pirelli Car Racing: “Oggi la scelta degli pneumatici nel Q2 si è rivelata decisiva. Molti piloti hanno scelto di usare gli pneumatici Purple ultrasoft; solo alcuni di loro sono però riusciti a superare la sessione su questa mescola. Domani i primi cinque piloti in griglia partiranno su ultrasoft, mentre gli altri nella top 10 saranno al via su Pink hypersoft: sarà particolarmente interessante vedere come cambia la strategia. La più veloce dovrebbe essere quella a una sosta, ma molto dipenderà anche dal livello di degrado dei Pink hypersoft, soprattutto per coloro che li useranno nel primo stint con le monoposto cariche di carburante. Sebastian Vettel è stato l’unico ad usare due set di ultrasoft nel Q2: ciò potrebbe indicare una diversa strategia per il pilota Ferrari, che gli consentirebbe di usare un set nuovo di hypersoft per il secondo stint in gara. I piloti dovranno prestare molta attenzione nella gestione degli pneumatici, soprattutto perché le temperature asfalto si abbasseranno progressivamente nel corso della gara. In generale, ciò consentirà loro di spingere al massimo, soprattutto nella fase finale del gran premio”.

 

questa la top ten