A metà marzo torna il Rally Storico Città di Adria

Delta Sport lavora a pieno regime per la seconda edizione del Rally Storico e della regolarità sport “Città del Pane” che si svolgeranno il 13 e 14 marzo prossimi e daranno il via a Campionato Triveneto Rally Storici, CEZ Central Europe Zone e Trofeo Tre Regioni!

Adria (RO), gennaio 2015 – Spazzate via le nubi che nei mesi scorsi gravavano sul futuro del Rally Città di Adria, Gianluca Levi e lo staff della Delta Sport hanno ripreso a lavorare all’edizione 2015 e annunciano con soddisfazione le numerose novità che caratterizzeranno il 2° Rally Storico Città di Adria – Memorial Valerio Cavallari e 2° Revival Historic Città del Pane di regolarità sport. Dopo buon esito della première del 2014, la manifestazione adriese si è vista assegnare ben tre validità e grazie alle richieste di più comuni della Provincia, amplia il raggio d’azione con un percorso che andrà a coprire interamente il Polesine da est ad ovest.rnrnQueste in sostanza le prime importanti anticipazioni della duplice gara che, a calendario per i giorni 13 e 14 marzo prossimi, darà il via al Campionato Triveneto Rally Autostoriche e al Trofeo Tre Regioni di regolarità sport. Confermata di recente anche l’iscrizione a calendario del CEZ Central Europe Zone, Campionato FIA che coinvolge una dozzina di nazioni del centro-est Europa: un ulteriore richiamo al passato del Rally di Adria degli anni ‘80 che grazie alla validità di allora per l’Alpe Adria Cup, vedeva al via numerosi equipaggi mitteleuropei; anche per questa importante Serie, il Rally Città di Adria sarà la gara di apertura.rnrnIl programma della manifestazione prevede l’apertura delle iscrizioni giovedì 12 febbraio e la chiusura delle stesse il giorno 6 marzo. La distribuzione del radar è prevista per sabato 7 marzo, giornata in cui saranno autorizzate le ricognizioni del percorso; le stesse saranno possibili anche venerdì 13 marzo, unico giorno in cui, in una specifica fascia oraria saranno autorizzate quelle per la prova speciale “Rosapineta” che per l’edizione 2015 si rifà il look ed indossa l’abito da sera: il prologo serale, che scatterà da Piazza Garibaldi alle ore 20.01 di venerdì 13, prevede infatti la disputa alla luce dei fari supplementari della storica prova cittadina tracciata nelle vie della località balneare, riportando una volta di più indietro con la memoria i tanti appassionati sostenitori della gara. Sempre nella giornata di venerdì 13, dalle ore 11 alle 15.30 si svolgeranno presso l’Ostello Amolara, sede di Direzione Gara e Sala Stampa, le verifiche sportive, mentre le tecniche saranno ospitate nelle vicine Officine Bellettato dalle ore 11.30 alle 16.00.rnrnDopo la sosta notturna, gli equipaggi muoveranno in direzione ovest per affrontare le tre prove speciali da ripetere più volte, tra le quali una inedita molto tecnica e lunga quasi quindi chilometri che riporterà le auto da corsa sulle strade di Lendinara e Badia Polesine, comuni che hanno fortemente voluto il ritorno del rally. Due i riordini inframmezzati negli otto tratti cronometrati del sabato, uno a Badia Polesine e l’altro ad Adria, e dopo circa settantacinque chilometri di prove, le vetture faranno ritorno nel centro di Adria dove l’arrivo della prima è previsto per le ore 18.30; a seguire la cerimonia delle premiazioni.