Sarà la FIA a decidere i nomi dei due piloti campioni italiani GT3 2014

La federazione sammarinese, con cui Audi Sport Italia è tesserata da oltre trenta anni, ha avviato le procedure di ricorso sul “caso” Monza.

Nibbiola, Novara 24/01/15 – Ieri il Tribunale Nazionale di Appello della federazione automobilistica tricolore ha comunicato ad Audi Sport Italia di aver respinto il ricorso presentato dal team contro il provvedimento di penalizzazione che aveva colpito il proprio pilota Marco Mapelli dopo un contatto avvenuto all’ultimo giro dell’ultima gara della stagione GT3 2014 con l’avversario diretto Raffaele Giammaria.rn rnLa squadra diretta da Emilio Radaelli è ancora convinta di avere argomenti più che solidi per richiedere che sia invece confermato il verdetto della bandiera a scacchi, che con Mapelli e Thomas Schoeffler davanti a Giammaria e Lorenzo Casè vedrebbe incoronati campioni 2014 i piloti della R8 LMS ultra numero 6.rn rnPertanto il team e la FAMS che lo affianca (in quanto tesserato della Repubblica del Titano) si avvarranno della opportunità di presentare le propri buone ragioni al Tribunale Internazionale di Appello di Parigi dove la FIA metterà la parola fine alla stagione Gran Turismo 2014.