Il ritorno di TOYOTA nel WRC

TOYOTA, con la divisione TOYOTA Motorsport GmbH (TMG), rientrerà nel World Rally Championship (WRC) con una macchina interamente progettata e costruita nel suo sede di Colonia a partire dal 2017.

Nei prossimi due anni TMG porterà avanti il suo programma di prove su una Yaris WRC, per essere pronta al ritorno nella competizione in cui ha vinto 4 titoli Piloti e 3 titoli Costruttori negli anni ’90. La notizia è stata annunciata dal Presidente di Toyota Motor Corporation, Akio Toyoda, in occasione della conferenza stampa in cui la Yaris WRC ha fatto il suo debutto, presentata con una livrea all’avanguardia.rnrn[showpicr]yaris_wrc_studio_3.jpg[/showpicr]La Yaris WRC ha già completato un programma di test preliminari su asfalto e sterrato in tutta Europa, realizzando un’ottima base di partenza su cui lavorare nei prossimi mesi. La vettura è dotata di un motore 1.6 turbo a iniezione diretta che sviluppa oltre 300 cavalli, mentre il telaio è stato sviluppato grazie a numerose simulazioni, test e tecniche di produzione avanzate.rnrnOra che il programma WRC è confermato, il progetto verrà ulteriormente sviluppato avanti e verrà ampliato il team di specialisti dedicato al progetto, dai tecnici agli ingegneri. Molti giovani piloti hanno già provato la vettura ed il francese Eric Camilli, 27 anni, è stato selezionato come primo membro di un gruppo di giovani piloti pensato con l’obiettivo di far crescere le future stelle del Rally TOYOTA.rnrnEric seguirà il programma di sviluppo a fianco di Stéphane Sarrazin, vincitore del Tour de Corse dello scorso anno nonché pilota del TOYOTA’s FIA World Endurance Championship team, e di Sebastian Lindholm.rnrnIl programma di test toccherà diverse tappe in tutta Europa, provando la vettura su terreni a diversa aderenza. L’esperienza acquisita servirà a Toyota nella preparazione della macchina per il 2017, stagione in cui ci si aspetta l’introduzione di nuove regolamentazioni tecniche.rnrn[showpicl]yaris_wrc_studio_5.jpg[/showpicl]La nuova Yaris WRC porta avanti l’illustre storia del marchio Toyota nel WRC, e farà il suo debutto dopo quasi 20 anni dalla ultima partecipazione di TOYOTA al WRC nel 1999. La stagione del 1999 ha segnato la fine di oltre 25 anni di presenza senza interruzioni nel WRC da parte di TMG, nata come Andersson Motorsport GmbH dal nome del suo fondatore Ove Andersson, che ha gareggiato in Europa nel WRC come TOYOTA Team Europe.In questi anni, sono state ottenute 43 vittorie con vetture simbolo come la Celica Twincam Turbo, la variante GT-Four e la Corolla WRC, grazie a piloti leggendari come Carlos Sainz, Juha Kankkunen e Didier Auriol.rnrnTMG si era già riavvicinata al mondo dei Rally lo scorso anno con l’introduzione della GT86 CS-R3, progettata secondo i regolamenti FIA R3.rnrnYoshiaki Kinoshita, Presidente TMG: “È un grande onore riportare il nome di TOYOTA nel WRC confermando, allo stesso tempo, la partecipazione al WEC. Portare avanti contemporaneamente la partecipazione a due campionati è ovviamente una grande sfida, ma riteniamo di avere l’esperienza e la determinazione necessarie per avere successo. C’è molto lavoro da fare per il nostro ritorno nel WRC, ma sapere di avere l’appoggio di Toyota Motor Corporation e del nostro Presidente Akio Toyoda è per noi già molto incoraggiante. Non vediamo l’ora di andare avanti con i nostri programmi di sviluppo e di formazione dei giovani piloti. E’ un momento molto esaltante e siamo pronti ad affrontare questa nuova sfida.”rnrnYaris WRC Caratteristiche TecnichernTelaio:rnTipo: Scocca in acciaiornFreni: 300mm dischi su sterrato, 355mm su asfaltornCerchi: 7 x 15” sterrato, 8 x 18” asfaltornPneumatici: MichelinrnDimensioni: Lunghezza: 3910 mm, Larghezza: 1820 mmrnrnMotorizzazione:rnCilindrata: 1.6 litrirnTipo: 4 cilindri in linearnIniezione diretta: Fino a 200barrnAlimentazione: BenzinarnPressione Turbo: 2.5bar absolute (massimo)rnCondotto dell’aria: 33mmrnPotenza: circa 300hp (@ 6,000 rpm)rnCoppia: 420NmrnGiri motore (max): 8,500rpmrnTrasmissione: Sei rapporti sequenzialernFrizione: ZF SachsrnrnrnStoria TOYOTA nel WRCrnrn1973 Campionato Costruttori: 10° posizione (1 vittoria), Prima vittoria di Toyota, Walter Boyce/Doug Woods guida una Corolla TE20 nel Press On Regardless Rally (USA)rnrn1974 Campionato Costruttori: 4° posizione, Il futuro campione del mondo Björn Waldegaard fa il suo debutto in TOYOTArnrn1975 Campionato Costruttori: 7° posizione (1 vittoria), Prima vittoria per TTE con Hannu Mikkola/Atso Aho alla guida di Corolla Levin nel Rally dei 1000 Laghi (Finlandia)rnrn1976 Campionato Costruttori: 6° posizionernrn1977 Campionato Costruttori: 3° posizionernrn1978 Campionato Costruttori: 6° posizionernrn1979 Campionato Costruttori: 5° posizionernrn1980 Campionato Costruttori: 7° posizionernrn1981 Campionato Costruttori: 8° posizionernrn1982 Campionato Costruttori: 5° posizione (1 vittoria), Il fondatore di TMG, Ove Andersson, partecipa nel WRC per l’ultima volta alla guida di una Celica 2000GTrnrn1983 Campionato Costruttori: 6° posizione (1 vittoria)rnrn1984 Campionato Costruttori: 4° (1 vittoria), Prima vittoria nel Safari Rally (Kenya) con Björn Waldegaard/Hans Thorzelius alla guida di una Celica Twincam Turbo (TA64)rnrn1985 Campionato Costruttori: 5° posizione (2 vittorie)rnrn1986 Campionato Costruttori: 6° posizione (2 vittorie), Terza vittoria consecutiva nel Safari Rally, con Björn Waldegaard/Fred Gallagher alla guida di una Celica Twincam Turbo (TA64)rnrn1987 Campionato Costruttori: 7° posizionernrn1988 Campionato Costruttori: 5° posizione, Debutto della Celica GT Four, che vincerà 29 WRC rallies e 6 Campionati del Mondo (2 volte il Titolo Costruttori e 4 il Titolo Piloti) negli allestimenti ST165, ST185 e ST205rnrn1989Campionato Costruttori: 2° posizione (1 vittoria), Carlos Sainz fa il suo debutto in TOYOTA, gareggiando in 7 rallies e guadagnando 3 volte il podiornrn1990 Campionato Costruttori: 2° posizione (5 vittorie), Carlos Sainz diventa il primo pilota Campione del Mondo TOYOTA, alla guida di una Celica GT-Four (ST165)rnrn1991 Campionato Costruttori : 2° posizione (6 vittorie), Prima vittoria di TOYOTA nel leggendario Rally di Monte Carlornrn1992 Campionato Costruttori: 2° posizione (5 vittorie)rnrn1993 Campionato Costruttori: 1° posizione (7 vittorie), TOYOTA diventa il primo costruttore giapponese a vincere il WRCrnrn1994 Campionato Costruttori: 1° posizione (5 vittorie), TOYOTA ottiene la seconda “hat-trick (*)” al Safary Rally, con Ian Duncan alla guida di una Celica Turbo WRCrnrn1995 Campionato Costruttori: 3° posizione (1 vittoria)rnrn1996 Campionato Costruttori: 2° posizione (3 vittorie), Dopo due stagioni di assenza, al suo ritorno nella competizione TOYOTA vince il Rally di Monte Carlo, grazie a Carlos Sainz/Luis Moya alla guida di una Corolla WRCrnrn1997 Campionato Costruttori: 1° posizione (1 vittoria), Terzo Titolo Costruttori per TOYOTA; solo due squadre hanno vinto di più nella storia del WRCrnrnrn(*) la serie di pole position, giro più veloce e vittoria nella stessa corsa