Via alla stagione n°5 per la Scuderia Piloti Oltrepo

Con un centinaio di intervenuti presso il Ristorante del Castello di San Gaudenzio, la Scuderia Piloti Oltrepo ha festeggiato l’apertura della quinta stagione agonistica dalla sua fondazione.

a cura di Piero Venturarnrnrn

Sal Gaudenzio (PV) – Con un soffio ricco di successi, la Scuderia Piloti Oltrepo presieduta da Giuseppe Fiori, ha spento la quarta candelina della sua ancor giovane storia, mentre con tanta volontà di ben figurare nel 2015, ha acceso la quinta.rnrnLo ha fatto ospitando un centinaio di intervenuti presso uno degli eleganti saloni del castello di San Gaudenzio che racconta, nelle forme della pianta rettangolare con le quattro torri la frequente architettura dei castelli quattrocenteschi in Lombardia. Racconta anche di sale che già furono teatro di sfarzosi balli e feste organizzate dalle nobili famiglie proprietarie, dove tutto parla il linguaggio della storia nelle sue espressioni di piacevolezza.rnrnAppunto in un contesto di piacevolezza e di storia, Giuseppe Fiori, dopo i saluti di benvenuto, ha ripercorso brevemente gli episodi più importanti della vita del sodalizio pavese, che in breve tempo ha raggiunto importati risultati a livello nazionale culminati con la conquista del titolo tricolore nei Rally storici da parte di Matteo Musti, socio fondatore della Scuderia, non dimenticando le iniziative benefiche promosse gomito a gomito con alcuni comuni oltre padani.rnrnLa serata è stata anche l’occasione per ufficializzare il connubio tra la Scuderia Piloti Oltrepo e il team LTS di Piacenza presieduta da Alessandro Tinaburri con il quale la squadra di Giuseppe Fiori intraprenderà un cammino molto importante che prevede un notevole impegno anche a livello internazionale.rnrnLa serata in cui gli intervenuti hanno avuto modo di apprezzare oltre a ottimi cibi, anche piacevoli filmati, è stata ben condotta dal neo addetto stampa della scuderia pavese Christian Basini, che in una lunga ma vivace passerella, ha chiamato ad uno ad uno tutti i protagonisti della stagione 2014, ai quali è stato consegnato un piccolo ricordo.rnrnCosì dai cavalli vincenti Massimo Brega, Matteo Musti, Claudio Biglieri, si è pasdsati al vincitore del corso indetto dalla SPO, Jacopo Preda, al Brillante Riccardo Canzian e al padre Alberto, grande affezionato del Rally Legend, quindi Simone Gatti, Aldo Cassinelli, Marco Stefanone e Martina Rampuzzi, Agostino Benenti, Tigo Salviotti, Matteo Nobili, Persani-De Maceis, attesi al debutto tra le “storiche” a Cervesina, i folcloristici Fabio Maga e Alessandro Tinaburri e tanti altri ancora.rnrn[showpicr]1_uno_scorcio_della_sala.jpg[/showpicr]Tra gli ospiti va segnalata la presenza del Presidente dell’Automobile Club Pavia Marino Scabini, il quale oltre a parole di elogio al gruppo oltre padano, di cui, oltretutto, ne ha difeso i colori calzando tuta e casco, ha fatto il punto sull’attuale lavoro che l’Aci sta portando avanti per l’organizzazione del Rally 4 Regioni Storico in programma il prossimo mese di Giugno, in cui, alcuni uomini della SPO, daranno un forte contributo a livello organizzativo.rnrnQuindi, Gigi Bigatti Fiduciario federale per la Provincia di Pavia, facente funzioni di Fiduciario Regionale, Monica Galesi in rappresentanza della Rally & Promotion di Piacenza, struttura con la quale, la SPO ha aperto un interessante rapporto di collaborazione e tanti altri ancora tra cui piloti conosciutissimi quali, Alessandro Ghezzi e Michele Caldaralo, intenzionati a ben figurare nel 2015.rnrnA questo punto si può dire “Oltrepo in Fermento”, proprio come il nome delle cantine che hanno offerto i preziosi nettari, sia bianchi che rossi, che hanno allietato il convivio chiusosi con un corale augurio di pronta guarigione, lanciato in modo unanime da Marino Scabini, Giuseppe Fiori e Alessandro Tinaburri, a nome di tutti i presente a Antonio Contento, amico e pilota. che da tempo sta lottando contro una seria patologia.