Trofeo Tre Regioni: Senna la spunta ad Adria!

Un solo centesimo separa la Golf Gti di Senna e Zaffani dalla Lancia Fulvia HF di Mozzi e Biacca; Argenti e Amorosa su BMW 2002 Ti completano il podio del 2° Revival Città del Pane. Progetto M.I.T.E. svetta tra le scuderie.

Isola Vicentina (VI), 16 marzo 2015 – L’edizione 2015 del Trofeo Tre Regioni inizia con un’avvincente sfida sulle strade del 2° Revival Città del Pane che si è corso ad Adria (RO) nei giorni 13 e 14 marzo scorsi. Sono stati quattordici dei ventitrè iscritti alla Serie, gli equipaggi che hanno preso parte alla gara che si è corsa lungo le veloci e tecniche prove del Polesine e alla quale è stato assegnato il coefficente 1,5.rnrnLa gara è iniziata nella serata di venerdì 13, con la disputa della spettacolare prova di Rosapineta nella quale si è messo in evidenza il locale Luigi Ferratello con la Fiat 128 Sport condivisa con Massimo Padrin, festeggiando nel migliore dei modi l’inizio della cinquantesima stagione di corse automobilistiche. Dopo il riordino notturno gli equipaggi sono ripartiti sabato 14 per affrontare le restanti otto prove cronometrate al termine delle quali è risultato vincitore l’equipaggio della Scaligera Rallye formato dal lodigiano Maurizio Senna e dalla veronese Lorena Zaffani su Volkswagen Golf GTI, i quali dopo alcuni scambi di posizione hanno preceduto di un solo centesimo di secondo i compagni di scuderia Giordano Mozzi e Stefania Biacca sulla Lancia Fulvia HF 1.6. Il podio è stato completato dalla BMW 2002 Ti dei coniugi bolognesi Mauro Argenti e Roberta Amorosa, staccati di ventidue penalità. Alle loro spalle, la quarta posizione è stata appannaggio del primo degli equipaggi del Progetto M.I.T.E. formato da Sandro Martini ed Elisa Moscato sulla Fiat Uno 70S, che precedono i compagni di team Adriano Pilastro e Christian Garavello su Autobianchi A112 Abarth. Seguono poi in classifica la Lancia Beta Montecarlo di Enzo Scapin ed Ivan Morandi, sesti; l’Opel Kadett GSI di Nico Bertazzo e Cristiano Torreggiani in settima posizione, seguiti in ottava dalla BMW 2002 Tii del rientrante Daniele Carcereri in coppia con Alessandro Maresca. A completare la top ten la Fiat 128 Sport di Luigi Ferratello e Massimo Padrin, noni, e la Fiat Ritmo 130 TC di Anna Dusi e Martina Stizzoli, decime e prime della classifica femminile.rnrnA seguire in classifica l’Autobianchi A112 Abarth di Lorenzo Franzoso e Sonia Cipriani, la Lancia Fulvia HF di Vitaliano Donati e Mario Turani e l’Alfa Romeo Alfetta GTV di Roberto Chiaro e Moreno Carraro. Unico equipaggio ritirato è stato quello formato da Giampaolo Grimaldi e Nicolò Salgaro, fermo anzitempo per problemi meccanici alla Peugeot 205 Gti.rnrnLa classifica delle Scuderie è stata vinta dal Progetto M.I.T.E. che ha preceduto la Squadra Corse Isola Vicentina e la Scaligera Rallye.rnrnTra poco meno di due settimane il Trofeo farà tappa nel veronese per la quinta edizione del “Lessinia Sport” in programma venerdì 27 e sabato 28 marzo a Boscochiesanuova.