Campionato Italiano Motocross Senior – Femminile 2015: ci piace!

Il Campionato Italiano Senior ha aperto la nuova stagione sulla pista Santa Barbara di Ponte a Egola con la magistrale regia del Moto Club Pellicorse. Due giornate di sport fantastiche dove il sole, le belle gare e l’impeccabile organizzazione hanno fatto la loro parte, un bell’inizio che sancisce l’ottimo lavoro degli organizzatori, della Federazione Motociclistica Italiana a cui va il merito dei nuovi regolamenti che hanno dato una sferzata di novità ai campionati.

Il buon numero di piloti al via ha confermato che la formula delle due giornate è ottimale, i piloti ben oltre le 140 unità si sono divertiti ed hanno dato spettacolo in ogni manche disputata. Il culmine si è avuto nell’attesa manche della Supercampione dove il migliori 10 di ogni categoria si sono schierati al via, era una sfida attesa perché vedere piloti con età e cilindrate diverse ha suscitato indubbia attenzione. Chi pensava che le 125 fossero penalizzate sono stati smentiti perché ben tre ottavo di litro si sono piazzate nei primi tre posti, con i relativi applausi del pubblico verso i loro conduttori.rn rnrnSUPERVETERAN OVER 48rnrnGiustelli e Giachè si alternano le posizioni di vertice nelle due manche. Giachè reduce da un problema fisico ha dovuto stringere i denti ma è riuscito ugualmente a vincere l’assoluta di giornata dopo la prima posizione in gara 2 e i 12 punti conquistati nella Supercampione, contro lo zero di Giustelli. Ottima la prova di Canella sempre a punti in tutte le manche disputate e buona gara anche per Cancelli soprattutto in gara 1. Nella MX2 vittoria per il toscano Furio Franceschi che si è piazzato sempre ai vertici della classifica di giornata, ottima la prova di Bennati e Lantschner nell’ordine.rn rnrnVETERAN OVER 48rnrnI piloti Veteran hanno dato spettacolo dando vita a belle gare, combattute e spettacolari. Il rientro alle gare importanti di Michele Dal Bosco ha suscitato interesse che non ha avuto un attimo di respiro con gli agguerriti avversari, tutti velocissimi e determinati come Tiziano Peverieri, Alex Zanni e Fabio Occhiolini che hanno dato battaglia in tutte le manche. Non da meno i piloti della MX2 che nella gara mista hanno saputo ben inserirsi soprattutto con Coturri, Bandini e Graziano Peverieri. Dal Bosco è sempre partito bene tanto da aggiudicarsi anche il premio holeshot “KODAK”, solo nella partenza della Supercampione non vi è riuscito, unica manche dove ha dovuto cedere il passo ai forsennati protagonisti della 125.rnrnDietro di lui nelle gare Veteran è stato un susseguirsi di sorpassi e colpi di sena a non finire. Occhiolini, molto determinato, ha guadagnato la seconda posizione in MX1 mentre Tiziano Peverieri si è dovuto accontentare della terza posizione ma la lotta con Zanni, altro grande protagonista, è stata veramente spettacolare. Come dicevamo i piloti della Veteran MX2 hanno dato tutto per darsi battaglia nella gara mista con le MX1, con Andrea Coturri grande protagonista in gara 1 piazzatosi addirittura terzo assoluto di manche, ma in gara 2 è caduto nel discesone dopo la partenza coinvolgendo un bel po’ di piloti, per fortuna senza gravi conseguenze per tutti. A farne le spese però saranno proprio i due compagni di squadra Bandini e Coturri che hanno dovuto rimontare dalle retrovie. Coturri non prenderà il via alla Supercampione, a vincere la classifica di giornata sarà Graziano Peverieri, seconda piazza per Coturri, seppur senza i punti della Supercampione, terzo posto per Bandini.rn rnrnSenior 125rnrnDue galoppate vincenti in gara 1 e gara 2, una spettacolare Supercampione vinta tra lo stupore generale, questi i risultati di uno stratosferico Felice Compagnone che ha dominato in ogni fase di gara. La grande giornata di Compagnone comunque non sminuisce il valore in campo degli avversari che alle sue spalle hanno dato vita a gare combattute: Irt, oltre ai giovani Mantovani e Frosali in primis. Ci ha provato Irt ha tenere le distanze ravvicinate da Compagnone ma non vi è riuscito, Mantovani è il giovane che ha saputo distinguersi più di tutti tanto da piazzarsi secondo assoluto con il miglior punteggio sugli avversari, anche l’altro giovane Frosali ha dimostrato il suo potenziale con un ottimo terzo posto assoluto.rnrnNota: presente in veste di spettatrice Kiara Fontanesi iscritta in questa classe ma costretta a dare forfait per un problemino fisico procurato in allenamento, conta già di riprendersi per la gara di Supermarecross in programma a Bibione il 6 aprile.rnrnrnFEMMINILErnrnUn buon cancelletto di partenza anche per la prima gara del Campionato Italiano Femminile. Le ragazze hanno suscitato molto interesse soprattutto tra il pubblico. Due manche da manuale per Francesca Nocera che è uscita da Ponte a Egola con punteggio pieno, seconda piazza per la Parrini grande protagonista sulla pista di casa, terza piazza in entrambe le manche per Alice Magnoli ritornata in forma dopo gli acciacchi fisici. Sfortunata Erika Lago costretta al ritiro per la lussazione ad una spalla.rnrnrnÈ partito così in ottima maniera il Campionato Italiano Senior che riserva un calendario molto interessante, i teatri di gara sono tra i migliori del panorama nazionale. Il prossimo appuntamento sarà a Cavallara, l’ottimo tracciato collocato nelle vallate di Mondavio, il week end è fissato per il 25-26 aprile p.v.