Ferrari Challenge… e non solo. ALtri tre campionati al via all’Autodromo Nazionale di Monza

Il prossimo fine settimana l’Autodromo Nazionale Monza vivrà un ricco programma di gare con il primo appuntamento stagionale del Ferrari Challenge, che vedrà schierate ben quarantadue 458 Italia sulla griglia di partenza.

Molto atteso, poi, è il debutto del Campionato Italiano Sport Prototipi, la serie tricolore Aci che, dopo Monza, prevede altri sei appuntamenti (Vallelunga, Franciacorta, Mugello, Imola, Misano e Varano). Anche quest’anno vi saranno due gare per appuntamento, ma di durata superiore rispetto allo scorso anno: 38 minuti (non più 20 minuti quindi) + 1 giro da completare. Fra i piloti al via, citazione d’obbligo per il campione in carica, e vincitore complessivamente di 4 titoli tricolori, Davide Uboldi con la sua Osella Pa21. Ma molte saranno le vetture da seguire con attenzione: in particolare, la Ligier JS53 Cn2, condotta dal parigino Pierre Nicolet reduce dalla 6 Ore di Barcellona, la Lucchini Alfa Romeo di classe SR2 guidata da Gianni Giudici e la Lucchini CN4 Evo AB Alfa Romeo dello svizzero Giorgio Mondini. La scuderia Emotion Motorsport schiererà due Wolf GB08 Cn2.rnrnLa F.2 Italian Trophy, come il CISP, riparte dal circuito brianzolo laddove si era chiuso ad ottobre il campionato 2014. Ed anche qui al via, fra le oltre trenta monoposto in lizza, la vettura del campione uscente, Piero Longhi. Sette i week end previsti per questo 2015: oltre al Tempio della velocità, Vallelunga, Franciacorta, Imola, Mugello, Adria e Misano. Doppia gara di 25 minuti + 1 giro.rnrnAvrà inizio a Monza, infine, anche la stagione agonistica di Abarth, con la prima di due campionati: il Trofeo Abarth Selenia Europa e il Trofeo Nazionale AciSport Abarth Selenia Italia. Una ventina di partecipanti per un calendario che proporrà poi Vallelunga, Mugello, Adria, Imola e Misano. Previste anche quest’anno due gare per fine settimana di 25 minuti + 1 giro. Novità di quest’anno: prove libere raddoppiate e inversione della griglia dei primi otto classificati in gara 1.