Termas de Río Hondo pronta per accogliere la terza gara della stagione

È già tempo di ripartire alla volta dell’Argentina per i piloti del team Athiná Forward Racing che saranno impegnati questa domenica sulla pista di Termas de Río Hondo.

Dopo il difficile epilogo della trasferta texana in MotoGP Stefan Bradl e Loris Baz sono ansiosi di scendere in pista per raccogliere i primi punti della stagione. Il tedesco, che era vicino alla vittoria nella categoria Open ad Austin, ma è stato costretto al ritiro dopo un contatto con Miller, ha fatto un grande step in avanti ed è convinto di poter far bene. Ottimista anche Loris Baz che non conosce il tracciato argentino e scenderà in pista per la prima volta venerdì per il turno di libere.rnrnMotivati a fare bene dopo il Texas anche i piloti Moto2 Simone Corsi e Lorenzo Baldassarri. Corsi, che ha chiuso la gara ai limiti della Top10, ha nel mirino i primi, mentre Baldassarri vorrebbe ripetere il risultato del Qatar.rnrnStefan Bradlrn“Non vedo l’ora di scendere in pista di Termas de Río Hondo. In Texas abbiamo fatto un grande passo in avanti rispetto al Qatar, ma in gara sfortunatamente l’epilogo non è stato quello sperato. Rimaniamo concentrati, l’obiettivo è raccogliere qui i primi punti della stagione”.rnrnLoris Bazrn“Un’altra prima volta per me in questo campionato. Non conosco il tracciato di Termas de Río Hondo e scenderò in pista il venerdì. Dovrò sfruttare al massimo i turni di libere per prendere confidenza ed arrivare pronto in qualifica. Continua il nostro processo di apprendimento in questa stagione 2015”.rnrnSimone Corsirn“Finire la gara ad Austin era il mio obiettivo minimo dopo tanti mesi di stop. Devo riprendere il ritmo sulla gara, ma il braccio non mi ha dato problemi. Sono arrivato vicino alla Top 10 e non vedo l’ora di scendere in pista in Argentina per riuscire a fare ancora un passo in avanti”.rnrnLorenzo Baldassarrirn“Ho voglia di tornare in pista. La gara di Austin non si è chiusa come speravo. Volevo ripetere il risultato del Qatar ma sono caduto e ho dovuto rincorrere dalla coda del gruppo. Sono motivato a fare bene”.