La Solaris Motorsport pronta al debutto nell’International GT Open

Sini e Costantini daranno l’assalto alla classe GTS con una Chevrolet Corvette Z06R.

Pescara, Italia – Comincia questo fine settimana dal Paul Ricard la stagione 2015 dell’International GT Open, il campionato per vetture GT3 voluto da Jesus Pareja e giunto qui alla sua decima edizione. Per la Solaris Motorsport si tratterà della prima stagione completa in un campionato GT, dopo la trionfale apparizione nell’ultima tappa del campionato italiano Gran Turismo a Monza, in cui Francesco Sini e Tomas Enge portarono ad uno storico primo successo europeo la Chevrolet Camaro GT3. Nel 2015, la squadra abruzzese rimarrà ancora fedele al marchio americano, ma cambierà modello, affidandosi ad una Corvette Z06R GT3 per il confermato Francesco Sini, campione in carica dell’EuroV8 Series, e Stefano Costantini, veterano della serie con un ottimo 2014 alle spalle.rnrn“Finalmente si torna a correre! Sono molto emozionato e allo stesso tempo determinato per questa nuova avventura che abbiamo deciso di affrontare. – ha commentato “Ringhio” – Sono consapevole che ci aspetta un campionato di altissimo livello che alza ancora un pò l’asticella delle difficoltà. Probabilmente all’inizio pagheremo un po’ lo scotto dovuto all’inesperienza in questo tipo di campionati, ma le prestazioni e il lavoro svolto durante i test invernali mi rendono abbastanza fiducioso per la stagione. Stefano sarà una risorsa preziosa per tutti noi, la sua esperienza con queste auto e in questo campionato aiuterà tutta la squadra a crescere più velocemente.” Per Sini si tratta di un ritorno nel mondo endurance: “In un certo senso è un ritorno alle origini per me. Certo i prototipi che ho guidato in passato erano molti diversi dalle attuali GT, ma sono convinto che quell’esperienza possa tornare utile sopratutto in ottica gara, dove bisognerà gestire al meglio l’auto e le gomme.”, ha concluso il pescarese che in carriera può vantare un titolo italiano, una corona europea e una World Cup conquistati a bordo di sportprototipo Radical, Costruttore di cui fu anche pilota ufficiale.rnrnCon una vittoria e quattro podi nei cinque appuntamenti disputati nel 2014, Stefano Costantini è sicuramente l’uomo d’esperienza nella nuova avventura della Solaris Motorsport: “Lo scorso anno sono stato spesso molto competitivo e sicuramente l’obiettivo minimo di quest’anno è ripetere le belle prestazioni del 2014. Sono molto contento di quanto ho visto nei test, la squadra è molto motivata e la Corvette è stata una piacevole sorpresa. Sono sicuro che con Francesco potremmo toglierci molte soddisfazioni!” Il rapporto tra i due compagni di squadra è già molto stretto: “Francesco conosce molte delle piste su cui andremo a correre e usa un setting molto simile al mio. Abbiamo un ottimo rapporto dentro e fuori l’abitacolo. Sono nella squadra ideale per ben figurare!”rnrnPer uno strano gioco del destino, Sini e Costantini si sono affrontati l’uno contro l’altro nell’ultima gara del campionato italiano GT a Monza, dividendosi equamente le vittorie nelle due gare al sabato e alla domenica. Da qui riparte la stagione agonistica della Solaris Motorsport con il Team Principal Roberto Sini ben consapevole di ciò che aspetta la struttura di Notaresco: “Abbiamo una coppia di piloti di diversa estrazione ma di elevata competitività e determinazione. Stefano lo scorso anno è stato uno dei migliori protagonisti del GT Open, Francesco ha vinto sia nell’EuroV8 Series che in GT. Credo sarà un ottimo mix che ci aiuterà a raggiungere velocemente i nostri obiettivi stagionali.” A proposito della nuova sfida nell’International GT Open, Roberto Sini è ottimista: “Abbiamo svolto numerosi test durante l’inverno per conoscere la vettura e preparare ognuno di noi a questa nuova avventura. Andiamo in Francia con la consapevolezza di avere un buon potenziale e di aver fatto fin’ora del nostro meglio, ma anche con l’umiltà di chi sa che avrà molto da imparare e avrà un iniziale gap d’esperienza da dover colmare.” Il rapporto con il costruttore americano è ormai una costante della Solaris Motorsport: “Abbiamo cominciato a lavorare con Chevrolet in Superstars con la Lumina e abbiamo continuato con la Camaro vincendo l’EuroV8 Series. Sempre con la Camaro abbiamo scritto una piccola pagina di storia, conquistando a Monza la sua prima vittoria in Europa tra le GT. Ora siamo passati alla Corvette, ma il nostro futuro resterà sempre legato a Chevrolet: dal prossimo anno saremo uno dei primi team europei a poter schierare la nuovissima C7R GT3.”rnrnIl week end dell’International GT Open al Paul Ricard inizierà venerdi mattina con le prime prove libere in programma alle 13:50 e alle 18. Sabato alle 10:50 le qualifiche che decreteranno la griglia di partenza per la prima gara da 70 minuti che partirà nel pomeriggio alle 16. Domenica mattina si replica, con le qualifiche per la seconda gara alle 9:05 e Gara 2, da 60 minuti, in programma alle 14.rnrnEntrambe le gare saranno visibili in TV su Fox Sport 2 HD. canale 213 della piattoforma Sky, e in diretta streaming sul sito istituzionale dell’International GT Open (www.gtopen.net) Gara 1 verrà trasmessa dall’emittente satellitare in differita sabato alle 20 e in replica il giorno successivo alle 1.45. La domenica il GT Open raddoppia su Fox Sport 2 HD, con la replica di Gara 1 alle 12:30 e la diretta della seconda manche alle 14.

rnrnrnrn[showpicl]francewsco_sini.jpg[/showpicl]Francesco SinirnNato a FanornIl 3 ottobre 1980rnSocial: FacebookrnWeb Site: francescosini.comrnPalmares: Campione Italian Prototype Series 2007, vincitore Radical World Cup 2007, Campione European Radical Master Series 2008, Campione EuroV8 Series 2014, primo vincitore con la Camaro GT3 in Europarnrnrn[showpicl]stefano_costantini.jpg[/showpicl]Stefano CostantinirnNato a RomarnIl 24 maggio 1983rnSocial: FacebookrnWeb Site: stefanocostantini.netrnPalmares: Campione 5Hundred Cup Under25 2008, ViceCampione Seat Leon Supercopa Italia 2009 e 2010, 1 vittoria GTS nel GT Open 2014