Il 41° Rally Coppa d’Oro – Tris di Tagliani

a cura di Piero Venturarnfotoservizio di Lorenzo Delucchi – Diessephoto

Alessandria – Dominio dalla Ford Fiesta R5 dei pavesi Michele Tagliani e Daniele Mangiarotti nella quarantunesima edizione del Rally Coppa d’Oro L’equipaggio della Eurospeed, sulla vettura inglese preparata da Bernini e gommata Hankook, ha dominato la gara fino dai primi metri della stessa, rispondendo colpo su colpo agli attacchi degli avversari e piazzando gli affondi nei momenti cruciali della competizione.rnrnPer Tagliani il dentista pavese è questo il terzo successo al Coppa d’Oro, che lo porta in seconda posizione nell’albo d’oro della classica alessandrina, dietro al biellese Borsa, detentore di quattro vittorie.rnrnrn[showpicc]2_brega-biglieri.jpg[/showpicc]rnrnrnSul secondo gradino del podio sale un altro equipaggio pavese, quello composto da Massimo Brega e Claudio Biglieri su Peugeot 207 Super 2000 by Balbosca, portacolori della Scuderia Piloti Oltrepo, che con una condotta di gara aggressiva nei confronti del battistrada, ma anche guardinga su chi inseguiva, ha respinto i ripetuti attacchi degli avversari, ad iniziare dal vincitore 2014 Marco Strata navigato da Ylenia Garbero, su Mitsubishi Lancer R4 della Lanterna Corse Rally Team, preparata dalla MFT Motors.rnrnrn[showpicc]3_strata-garbero.jpg[/showpicc]rnrnrnQuarta posizione per l’altra 207-Balbosca della Scuderia Etruria di Massimo Marasso e Marco Canuto, che hanno preceduto la Peugeot 306 Maxi by Pool Racing della Winners Rally Team di Andrea “Zippo” Zivian e Fabio Ceschino, autori di una bella rimonta e di una gara in crescendo.rnrnrn[showpicc]4_gianesini-fomiatti.jpg[/showpicc]rnrnrnSesta posizione per il valtellinese Marco Gianesini con alle note Daniele Fomiatti, velocissimi con la Renault Clio Williams A7 della Top Rally, che hanno preceduto in vincitori della R3C Matteo Giordano e Manuela Siragusa su Renault Clio della WRT.rnrnUna menzione speciale va ad Italo Ferrara, l’eterno “ragazzo” di Alessandria.rnrnPassano gli anni e cambiano le vetture, ma il leone continua a ruggire: in coppia con Gabriele Bobbio, Ferrara ha terminato ottavo assoluto con una Mitsubishi Lancer R4 della Scuderia Monferrato.rnrnNona piazza per l’ex pistaiolo comasco Kevin Gilardoni coadiuvato da Corrado Bonato sulla Raneult Clio R3C della Scuderia Etruria, mentre chiudono la top ten Bobo Benazzo e Gianpaolo Francalanci, su Mitsubishi Lancer N4 della Meteco Corse. Una gara dura e pura il Rally Coppa d’Oro, con 37 equipaggi arrivati su 63 partiti, dopo 85 km di prove speciali.rnrnOttima la risposta del pubblico alessandrino, che ha affollato l’inedita location della premiazione finale, andata in scena all’interno della Cittadella.rnrnNelle classi, vittoria di Brega-Biglieri nella Super 2000 davanti a Marasso-Canuto.rnrnNella A7, Gianesini-Fomiatti hanno preceduto Genovese-Corbo.rnrnrn[showpicc]5_zippo-ceschino.jpg[/showpicc]rnrnrnBigi-Lavagno si sono aggiudicati la Super 1600; Fiore-Bandinelli la A6, Ferro-Colombaro la A5 e Zippo-Ceschino la K11. La classe N4 è andata a Roberto Benazzo e Gianpaolo Francalaci con la Mitsubishi Evo IX, i quali hanno avuto ragione di “nonno” Ghezzi, e Agostino Benenti su di una vettura gemella.rnrnFerranndo-Fioretti hanno vinto la N3 davanti a Fontana-Pegoraro.rnrnNella combattutissima classe N2 il successo è andato a Castagna-Bossuto davanti a Bronzini-Domenici e Bizzini-Grassone.rnrnA Pettenuzzo-Beltrame va la R3T, mentre nella R3C, Giordano-Siragusa hanno avuto la meglio su Gilardoni-Bonato e Lugano-Pozzi.rnrnIn R2B vincono Vigilucci-Niro davanti a Camere-Barbin, In R1B la spuntano Gubertini-ialungo su Chiaudrero-Ghione, mentre nella RSTB la vittoria va a Zavattaro-Zacuri.rnrnrn[showpicc]6_rodolfo_carrera.jpg[/showpicc]rnrnrnLo spettacolo al Coppa d’Oro è stato garantito anca dall’esibizione senza classifica di un buon numero di vetture storiche da rally, tra cui La Fiat 124 Abarth di Rodolfo Carrera, la Stratos di Piero Gobbi, la Porsche 911 Gruppo B di Dino Fabbrica, la Renault 5 Turbo di Michele Griffa,la Fiat 131 Abarth di Franco Vergano, l’Alfetta GTV di Ferdinando Calderara e ancora Bmw M3, Fiat Ritmo Abart, Fiat Uno Turbo, Opel Ascona, altre Statos, Altre 131, Altre 124 Abarth, Peugeot 104 ZF, Lancia Fulvia, fino alla piccola A112 ecc.

rnrnrnrn[showpicc]7_ferdinando_calderara.jpg[/showpicc]