L’armata Team Bassano al Rally Campagnolo

Quasi un terzo degli iscritti totali della manifestazione vicentina sono schierati dalla Scuderia Campione d’Italia Rally Autostoriche!

Romano d’Ezzelino (VI), 29 aprile 2015 – Puntuale arriva il Rally Campagnolo e il Team Bassano risponde all’appello con un numero importante di iscritti come oramai da tradizione: quasi una cinquantina gli equipaggi con l’ovale azzurro sulle fiancate a difendere i colori della Scuderia Campione d’Italia Rally Autostoriche 2012, 2013 e 2014.rnrnSono i rallysti a far la parte del leone con oltre quaranta equipaggi in lizza per le numerose validità della gara tra i quali spiccano nella parte alta dell’elenco la Lancia Stratos di Giorgio Costenaro e Sergio Marchi e ben sei Porsche 911 Gruppo 4 con le Rs del 2° Raggruppamento di Giampaolo Basso navigato da Beppe Borgo, Agostino Iccolti e Giuseppe Ferrarelli, Claudio Zanon con l’inseparabile Maurizio Crivellaro, Roberto Giovannelli e Flavio Aivano e le SC del 3° con Luigi Alberti e Margherita Gregori e Jacopo Rocchetto navigato da Giulio Oberti. Scendendo di cilindrata troveremo, poi, la Talbot Sunbeam Lotus di Maurizio Zaupa e Maurizio Scaramuzza e numerose saranno le “duemila”, presenti in tutti quattro i Raggruppamenti a partire dal 1° con la BMW 2002 Ti Gruppo 2 di Guido Vettore e Michele Bizzotto e la Fiat 125 Special di Pietro Turchi e Carlo Lazzerini; nel 2° con le Alfa Romeo Alfetta Gt Gruppo 2 di Gianluigi Baghin con Martina Mastella e Gianfranco Pianezzola in coppia con Nicola Tosin. Si continua con le presenze nel 3° Raggruppamento con la Fiat 131 Abarth di Giulio Pedretti e Davide Rossi per passare all’esordio stagione di Pierluigi Zanetti e Roberto Scalco con l’Opel Kadett Gt/e Gruppo 2, vettura che utilizzeranno anche Gianfranco Marconcini con Fernanda Ciardullo e Sandro e Franco Simoni. Con l’Ascona SR Gruppo 2 ex Miki Biasion, prima presenza al Campagnolo per Massimo Vallotto navigato da Christian Cracco. Nel 4° Raggruppamento, sempre tra le “2 litri” troveremo al via la Renault 5 Gt Turbo Gruppo A di Damiano Zandonà e Tania Bertasini in cerca di conferma dopo l’ottimo esordio di Adria; in classe con loro la Fiat Uno Turbo di Lorenzo Scaffidi e Daniele Cazzador e la Fiat Ritmo 130 TC di Marco Stragliotto e Andrea Gugole. Sarà bagarre nella competitiva classe 2-1600 del 3° Raggruppamento con cinque esemplari di Volkswagen Golf Gti pronte a darsi battaglia con Tiziano Nerobutto e Luigi Cavagnetto, Vinicio Bertocco e Antonio Nicoletti, Stefano Segnana e Mirco Santacaterina, Massimo Giudicelli e Laura Cragnaz, Romano Purin e Luca Fabbro. Dopo il buon esordio stagionale al 500 Minuti, i fratelli Nicola e Davide Benetton sono attesi alla conferma nella classe 2-1150 con la loro Fiat 127 Sport.rnrnBen quindici gli equipaggi in gara nel Trofeo A112 Abarth che nell’ordine sono: Maurizio Cochis in coppia con Milva Manganone, Massimo Gallione e Piercarlo Morino, Lisa Meggiarin e Silvia Gallotti, Alessandro e Francesca Nerobutto, Matteo Armellini in coppia con Luca Mengon, Raffaele Scalabrin con Marco Alloro, Raffaele De Biasi in coppia con la bellunese Jenny Maddalozzo, Giuseppe Cazziolato e Aldo Gecchele Giancarlo Nardi e Paola Costa, Cristiano De Rossi in coppia con Enrico Fantinato, Riccardo Loro e Andrea Marangon, Fabio Vezzola navigato da Mauro Savegnago Mimmo Domenighini con Roberto Buffoli, Remo Castellan in coppia con Thomas Ceron Luciano Favaro e Daniela Zanchin.rnrnSei le presenze nel Campagnolo Historic regolarità sport col trio di Autobianchi A112 Abarth di Riccardo Pellizzari e Renato Vicentin, Giuseppe Marchesini e Fabrizio Manea, Silvano Pressato e Davide Giurisato; ci saranno poi, la Porsche 911 Sc di Gianni Piotto ed Enrico Gaspari, l’Alfa Romeo Alfetta GTV di Roberto Chiaro e Moreno Carraro e ll’Opel Ascona SR di Stefano e Massimo Carminati.