Trofeo Tre Regioni: il Campagnolo è alle porte

Diciassette gli equipaggi in lizza nella Serie dedicata alla regolarità sport; ad attenderli, il nuovo percorso della classica vicentina. Senna, Mozzi, Argenti si ritrovano per una nuova sfida!

Isola Vicentina (VI), 30 aprile 2015 – Dopo aver toccato le province di Rovigo e di Verona , il Trofeo Tre Regioni sbarca in quella di Vicenza, quella che si può definire la provincia di origine della Serie visto che gli organizzatori, Rally Club Team e Team Bassano, in questa provincia hanno la loro sede. Sarà il palcoscenico del 7° Campagnolo Historic ad attendere i diciassette equipaggi in lizza che si sfideranno lungo i nove rilevamenti di precisione sulle nuove prove speciali del Rally Campagnolo al quale tradizionalmente la gara si accoderà.rnrnDopo aver monopolizzato il podio delle prime due gare, si ripresenta il trio di pretendenti formato dai mantovani Giordano Mozzi e Stefania Biacca, stavolta con l’Opel Kadett Gt/e, vincitori del Lessinia Sport, ultima gara disputata; sarà poi la volta della Volkswagen Golf Gti del lodigiano Maurizio Senna in coppia con la veronese Lorena Zaffani, vincitori dell’ouverture di Adria; il terzo equipaggio accreditato tra i pretendenti al successo, dopo il bis di terzi posti ottenuti nelle prime due gare, è quello formato dalla coppia bolognese Mauro Argenti e Roberta Amorosa di nuovo al via con la BMW 2002 Ti. Confermata la presenza dell’attiva squadra del Progetto M.I.T.E. che schiera il tris già presente nella altre gare: Sandro Martini ed Elisa Moscato su Fiat Uno 70, Adriano Pilastro in coppia con Oscar Savoldelli sull’Autobianchi A112 Abarth e con analoga vettura saranno al via Lorenzo Franzoso e Claudio Pizzuti.rnrnTra i primi a partire, con le vetture della nuova nona divisione, troveremo Guido Marchetto e Roberto Zamboni con la BMW 320 i, Gianpaolo Grimaldi e Catia Cuoghi Costanti sulla Peugeot 205 Gti e l’Opel Kadett GSI di Nico Bertazzo navigato da Cristiano Torreggiani; sarà poi la volta della Mercedes 190 E 2.3 di Luigi e Massimo Fracasso, della Porsche 944 di Gianni Franchin in coppia con Ezio Corradin e della Volkswagen Golf Gti di Ezio Franchini e Gabriella Coato. Si prosegue, poi, con l’Opel Manta Gt/e di Fabio Grossule e Dario Fiorentini e la Lancia Beta Montecarlo degli onnipresenti Enzo Scapin ed Ivan Morandi, come non mancheranno al via Fabrizio Filippi e Desi Malaspina con la Fiat 127 e Daniele Carcereri in coppia con Alessandro Maresca sulla BMW 2002 Ti 3 Giuseppe Ceccato in coppia con Andrea Marchesini su Lancia Fulvia Coupè 1.3 SrnrnLa manifestazione entrerà nel vivo nel pomeriggio di venerdì 1 maggio con le operazioni di verifica presso la Concessionara Fergia di Vicenza Ovest; sempre dal capoluogo berico le vetture prenderanno il via nella serata e affronteranno la prima prova alla luce dei fari supplementari; ripartenza sabato mattina 2 maggio per affrontare le quattro prove da ripetere per un totale di nove rilevamenti cronometrici al centesimo di secondo.rnrnArrivo nella serata di sabato in Piazza Marconi ad Isola Vicentina e chiusura della manifestazione con le premiazioni che si terranno, come da tradizione, durante la cena conviviale al Palasport della località vicentina.