Una vittoria e sei podi per il debutto della Double T by DAV Racing nella NASCAR Whelen Euro Series

Gianmarco Ercoli trionfa in ELITE 2 ed leader di campionato, Benedetti vince il Challenger Trophy mentre Laureti si impone nel trofeo Gentleman.

Valencia, Spagna – Non poteva esserci miglior debutto per la Double T by DAV Racing nella NASCAR Whelen Euro Series. La compagine di Onofrio Veneziani assistita in pista dalla DAV Racing e supportata dalla Scuderia PCR ha cominciato la sfida nella NASCAR europea facendo incetta di coppe nelle quattro gare disputate nel round inaugurale disputato sul circuito Riccardo Tormo di Valencia. Davanti agli oltre 20 mila appassionati spagnoli giunti in circuito, Gianmarco Ercoli ha conquistato la sua prima vittoria in NASCAR, regalando al team il primo successo nella gara del debutto e tornando da Valencia con la prima posizione in campionato nella Divisione ELITE 2. Roberto Benedetti e Simone Laureti hanno trionfato rispettivamente nel Challenger Trophy di ELITE 1 e nel trofeo Gentleman in ELITE 2, mentre il campione in carica Challenger Fabrizio Armetta ha portato a casa un importante podio di categoria.rnrnDurante tutto il week end di gara, Gianmarco Ercoli ha confermato di essere uno dei migliori protagonisti della categoria, risultando sempre ai primissimi posti durante i test e le prove libere. Secondo miglior crono in qualifica, il 20enne romano in gara 1 ha sfruttato tutta l’esperienza maturata lo scorso anno per andare a conquistare la sua prima vittoria nella sua giovane carriera in NASCAR grazie ad un’intelligente condotta di gara. Ercoli ha confermato il suo ottimo stato di forma anche nella seconda manche, quando ha saputo accontentarsi del secondo gradino del podio, lanciandosi così in testa alla classifica di campionato.rnrn“Sono davvero felice per come è andato il weekend, è un onore per me essere primo in campionato dopo il primo round, che inzio! In gara 1 ho fatto una bella partenza e sono sfilato subito in prima posizione. Ho lottato per tutta la gara con Login, è stata una battaglia dura ma corretta, è sempre un piacere correre con avversari così! – ha commentato Ercoli – Nella Race 2 sono partito di nuovo secondo e mi sono issato al comando fino a metà gara con un discreto margine, quando è arrivato Ferrando ho provato a difendermi ma poi ho preferito accontentarmi del secondo posto piuttosto che rischiare tutto con un contatto. I risultati di oggi sono il frutto dell’ottimo lavoro fatto dal mio team, la Double T, e dai nostri partner tecnici DAV Racing e Scuderia PCR, ma il mio grazie va anche all’aiuto dei miei sponsor Sogeit, SCM Medical, Mage PromoService e Federico Scavo che mi hanno permesso di essere qui a Valencia.” Il leader di classifica è pronto al prossimo appuntamento: “Venray è un ovale differente da Tours, ha un banking molto più accentuato. È uno short track tipicamente americano, un buon allenamento per chi come me vuole correre un giorno nella NASCAR americana!”rnrnrn[showpicc]dfd63e99-3002-4899-bf4f-cb0c542834f2.jpg[/showpicc]rnrnrnIn Divisione ELITE 1, ottimo debutto per Roberto Benedetti, che nella sua prima gara in NASCAR, ha portato la sua Chevrolet SS #9 alla conquista del primo posto nel trofeo Challenger nella gara del sabato, ad un passo dalla Top10, mentre un testacoda lo ha costretto al ritiro nella seconda manche, quando occupava la seconda posizione di categoria. Benedetti è ora terzo nella classifica Challenger a soli 8 punti dalla vetta. Race 1 difficile per Fabrizio Armetta, costretto al ritiro dopo un contatto, ma il campione Challenger in carica si è prontamente riscattato nella gara domenicale, giungendo secondo di categoria ad un soffio dal vincitore e dalla Top10.rnrnSimone Laureti si è confermato uno dei migliori attori del Gentleman Trophy in Divisione ELITE 2, portando la sua Camaro #12 al primo e al secondo posto nelle due gare all’interno della classifica riservata ai piloti non professionisti. “Il week end non è andato affatto male, la struttura è nuova e ovviamente c’è ancora da lavorare, ma le prestazioni ci dimostrano che la strada presa è quella giusta e la bella atmosfera che si respira all’interno del team ci può solo che aiutare in questo. – ha commentato Laureti, al comando della classifica Gentleman di ELITE 2 – Per quanto riguarda me, sono abbastanza soddisfatto, una vittoria e un secondo posto tra i Gentleman sono un buon inizio, ma il mio obiettivo è stare stabilmente nella Top5 assoluta. Voglio fare i miei complimenti a Gianmarco, per quanto è riuscito a fare, e ringraziare ogni singolo uomo della Double T e dei nostri partner DAV Racing e Scuderia PCR: hanno fatto un ottimo lavoro in davvero poco tempo.”rnrn“Non potevo chiedere di più! Sono davvero soddisfatto ed emozionato per quanto siamo riusciti a fare al nostro debutto! Voglio ringraziare la DAV Racing per il supporto in pista e la Scuderia PCR per l’aiuto che ci sta fornendo. – ha commentato Onofrio Veneziani, al debutto come Team Manager con una squadra di sua proprietà – Una vittoria assoluta, sei podi, primi nel trofeo Gentleman, terzi nel Challenger Trophy e soprattutto Gianmarco in cima alla classifica assoluta di campionato è molto di più di quello che era lecito pensare, ma vuol dire che la strada che abbiamo intrapreso è quella giusta. Non ci facciamo illusioni, la stagione è lunga e non sarà sempre così, ma siamo pronti a combattere!”rnrnDopo il round di Valencia, che ha portato in pista oltre 20 mila persone, la NASCAR Whelen Euro Series di sposterà ora in Olanda, sull’ovale da mezzo miglio di Venray per il secondo appuntamento della stagione in programma il 23 e 24 maggio.