Esordio in salita nel Campionato Italiano GT per la Solaris Motorsport

Alcuni problemi hanno rallentato la Corvette di Sini e Costantini a Vallelunga, il team parteciperà a tutta la serie italiana.

Vallelunga (RM) – Bilancio non positivo per la Solaris Motorsport a Vallelunga nella prima tappa del Campionato Italiano GT. La Corvette di Sini e Costantini, alle prese con alcuni problemi di handling che l’hanno rallentata per tutto il fine settimana romano, non è riuscita a ripetere i crono e le prestazioni mostrate nei test di inizio aprile, dovendosi così accontentare di due piazzamenti in gara che non possono minimamente soddisfare gli uomini di Notaresco. Ora la squadra abruzzese ha qualche settimana di tempo prima della prossima gara per cercare di individuare e risolvere l’origine del problema che ha rallentato la Z06R in Francia e sul tracciato capitolino. Splendida la cornice del Campionato Italiano GT, con oltre 20 vetture GT3 di alto livello in pista e una potenziale griglia da 40 unità già a Monza, che ha convinto gli uomini di Notaresco ad affrontare anche le altre tappe della serie tricolore.rnrnLa Corvette della Solaris Motorsport ha macinato numerosi km di pista a Vallelunga, denotando però una generale mancanza di aderenza in ogni sessione, problema che ne ha inficiato la prestazione per tutto il fine settimana: “Una gara davvero deludente! Non ci saremmo mai immaginati un weekend simile dopo i riscontri dei test. – ha commentato Francesco Sini, che nelle prove di Aprile aveva siglato tempi in linea con i migliori della categoria – Siamo stati mediamente oltre due secondi più lenti rispetto ad un mese fa e la vettura è diventata inguidabile. Voglio ringraziare tutti i nostri tecnici, hanno lavorato a ciclo continuo per tutto il fine settimana senza fermarsi un attimo, sono stati fantastici. Ci aspettano settimane di duro lavoro a Notaresco, ma sono sicuro che torneremo competitivi!” La serie italiana ha positivamente sorpreso Ringhio: “Quest’anno il campionato italiano è fantastico! Era da tempo che non vedevo una griglia così nutrita e sopratutto di qualità. E’ stimolante correre con questo parterre.” rnrnStefano Costanti si è impegnato al massimo nella sua gara di casa, il nono posto nella prima qualifica non sposta però l’ago della bilancia: “Sono deluso perchè non siamo riusciti a ripeterci. La macchina è completamente diversa da quella che abbiamo provato nei test. Dobbiamo capire cosa è successo in modo da poterci presentare alla prossima gara in grado di lottare nelle posizioni che ci competono.” ha detto il romano, anche lui capace di girare sui tempi della pole negli ultimi test “Il Paul Ricard e Vallelunga sono stati una delusione inaspettata, sappiamo di avere tutt’altro potenziale. La squadra ha fatto il massimo ma non siamo riusciti a risolvere il problema che ci ha rallentato. E’ un momento difficile, bisogna lavorare duro e recuperare”.rnrnPaul Ricard e Vallelunga sono state due trasferte decisamente sottotono per la Solaris Motorsport, il Team Principal Roberto Sini fa il punto della situazione di una stagione iniziata in salita: “Sono stati 14 giorni da dimenticare e davvero imprevisti. Dopo i test che abbiamo fatto ad Adria e qui a Vallelunga le nostre aspettative erano e sono ben altre. Mi dispiace non aver potuto dare a Stefano e Francesco un’auto competitiva, con il loro talento possiamo puntare in alto. Sappiamo cosa può fare la Corvette e nelle prossime settimane lavoreremo sodo in officina per capire e risolvere il problema che ci ha afflitto in questo avvio di stagione.” A proposito di novità, il Team Principal della Solaris Motorsport è rimasto favorevolmente colpito dalla serie GT italiana: “Al di là dell’ingente quantità di auto, degna di nota, anche il livello è particolarmente alto e il campionato sembra ben gestito. Per altro dispone di un’ottima copertura mediatica e potrebbe essere molto interessante per i nostri sponsor. Parteciperemo a tutta la stagione”.