Trofeo A112 Abarth: a Beccherle e Dal Bosco il Rally Campagnolo!

Il duo veronese la spunta per una manciata di secondi sui cugini Nerobutto; primo podio per Armellini e Mengon, terzi. Subito out per noie meccaniche Cochis e Gallione. A Cazziolato e Gecchele il “Gruppo 1”

Romano d’Ezzelino (VI), 04 maggio 2015 – Battaglia era annunciata e battaglia è stata! Sulle strade del Rally Campagnolo si è vissuta un’altra avvincente tappa del Trofeo A112 Abarth!rnrnSono stati venti gli equipaggi in gara, tre dei quali in lizza per il “Gruppo 1” e quattro per la classifica “under 28”. Già dal prologo serale con la disputa della bagnata “Torreselle” si hanno le prime avvisaglie di una gara tirata: Franco Beccherle ed Emanuele Dal Bosco vincono la prova con 0”7 su Manuel Mettifogo e Mattia Franchin che recriminano per un testacoda; parte col piede giusto anche il duo veronese Luca Cordioli ed Alessandro Sponda realizzando il terzo tempo. Spavento per Lisa Meggiarin e Silvia Gallotti che dopo un testacoda rischiano di uscire di strada e precipitano in tredicesima posizione.rnrnSi riparte il sabato e subito un colpo di scena: cede la frizione sulla vettura di Maurizio Cochis e Milva Manganone ed il ritiro è inevitabile. Foschia e fondo umido condizionano la gara in testa alla quale si alternano Beccherle e Mimmo Gallione il quale, dopo aver realizzato un ottimo tempo su “Passo Xomo” è tradito dal cambio e deve abbandonare. Si infiamma, quindi, un testa a testa tra Beccherle e i cugini Alessandro e Francesca Nerobutto che giocano sul filo dei secondi. Cordioli saluta le ambizioni di vittoria causa una toccata e sulla successiva “Recoaro” una foratura allontana dalla vetta Mettifogo che successivamente si ritira per una panne all’impianto elettrico. Risale posizioni la Meggiarin e cerca di insidiare il terzo posto di Matteo Armellini e Luca Mengon.rnrnIl traguardo di Isola Vicentina premia Beccherle e Dal Bosco che hanno la meglio per 6”6 sui Nerobutto e il podio lo completano Armellini e Mengon. Quarta posizione per le brave Meggiarin e Gallotti che precedono Riccardo Loro ed Andrea Marangon quinti come lo scorso anno. Convincente prestazione per il giovane Raffaele Scalabrin in coppia con Marco Alloro bravi a rimediare col seso posto all’irruento esordio di Arezzo. Soddisfatti anche Enrico Canetti e Paolo Scardoni, settimi, che finalmente riescono a concludere un “Campagnolo”; dietro di loro Remo Castellan e Thomas Ceron, ottavi con una gara regolare; nonostante la dura toccata, Cordioli e Sponda vanno a punti in nona posizione e la top ten viene chiusa da Giuseppe Cazziolato e Aldo Gecchele che si aggiudicano anche la classifica di Gruppo1, precedendo Raffaele De Biasi e Jenny Maddalozzo, dodicesimi assoluti e Andrea Quercioli e Giorgio Severino, tredicesimi. Gara conclusa, in undicesima piazza, anche per Fabio Vezzola e Mauro Savegnago. Alessandro Nerobutto si aggiudica la “under 28” davanti ad Armellini e Scalabrin; Meggiarin e Gallotti la femminile.rnrnOltre ai già citati Cochis, Mettifogo e Gallione fermi anzitempo, la gara non è stata conclusa da Giancarlo Nardi e Paola Costa, Mimmo Domenighini e Roberto Buffoli, Luciano Favaro e Daniela Zanchin, Cristiano De Rossi ed Enrico Fantinato, tutti a causa di problemi meccanici.rnrnIl risultato di Vicenza ha ora generato una classifica molto corta con sei equipaggi raccchiusi in 4 punti: comanda Cochis con 16 e con 15 sono in quattro pari merito: Beccherle, Meggiarin, Nerobutto e Armellini! Sesto Gallione a quota 13. Si preannuncia un infuocato Rally della Lana quello che si correrà nel terzo fine settimana di giugno!