Jonathan Rea conquista Imola per il secondo anno consecutivo

L’irlandese archivia il suo weekend italiano firmando l’albo d’oro 2015 con una doppietta. Fotocopia le gare del 2014, quando correva con la Honda del team Pata, lasciando ai suoi diretti avversari di oggi giusto il gusto della Superpole, a Davide Giugliano (Ducati), e il nuovo record di pista al suo compagno di squadra Tom Sykes. Quest’ultimo migliora il suo precedente record ottenuto nel 2013 con il nuovo crono di 1’46.707. Con il gradino più alto del podio, conquistato in gara due, Jonathan Rea può festeggiare la sua 150esima gara nella categoria Superbike.

Imola, 10 maggio 2015 – Alla fine di questa giornata, complice un fine settimana dal clima decisamente estivo, l’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari può vantare 65.000 spettatori che hanno scaldato le tribune con la loro tifoseria.rnrnGara 2 è più faticosa per l’italiano Davide Giugliano che, pur scattando dalla pole, non riesce a tenere il ritmo delle due Kawasaki. Dovrà accontentarsi di un quarto posto, ma porta a casa sicuramente un bilancio positivo per essere il primo weekend di gara della stagione; per lui e per un gruzzoletto di 29 punti che lo vedono in diciassettesima posizione in classifica.rnrnTra i due contendenti, e compagni di squadra del team Kawasaki, Jonathan Rea avrà la meglio arrivando in solitaria sotto alla bandiera a scacchi, distaccando di circa quattro secondi Tom Sykes. Insieme i due compagni di squadra amministrano gli ultimi giri con ventisei secondi di vantaggio sugli inseguitori. Jordi Torres del team Aprilia conquista il primo podio della sua giovane carriera in WorldSBK.rnrnDopo il quarto posto di Davide Giugliano (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team), passano sotto la bandiera a schacchi Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia) e Matteo Baiocco (Althea Racing Ducati), con Roman Ramos (Team Go Eleven Kawasaki), Leandro Mercado (Barni Racing Ducati), Michel Fabrizio (Althea Racing Ducati) e Alex Lowes (Voltcom Crescent Suzuki) che completano la top ten.rnrn[showpicr]sbk_1307_guintoli.jpg[/showpicr]Esce di scena, prima di concludere il primo giro, il francese Sylvain Guintoli, attuale campione del mondo in carica. Titolo iridato conquistato con il team Aprilia, mentre in questa stagione corre con il team Pata Honda. Potremmo dire un avvio di stagione decisamente in ombra per il suo numero 1 di gara.rnrnWeekend da dimenticare per Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team), fermato in entrambe le gare da un problema tecnico e costretto a parcheggiare la sua Ducati a bordo pista.rnrnRitiro per Leon Haslam (Aprilia Racing Team – Red Devils) dopo una rovinosa caduta che gli ha procurato alcune costole incrinate.rnrnLa Superbike impacchetta le sue moto, dopo il round italiano di Imola, per trasferirsi a Donington dove l’appuntamento è per il 24 maggio.

rnrnrnrn

Angela Cacamo

rnrnrnrnrn[showpicc]sbk_2487_150_gara_rea_in_sbk.jpg[/showpicc]rn

la foto di rito per la 150a gara in Superbike di Jonathan Rea

rnrnrnrnrn