Campionato Mondiale Enduro – Spagna

Dopo la trasferta sudamericana il Team Beta Factory si è spostato in Andalusia, a Jerez de la Frontera, per disputare il terzo e quarto round del mondiale di enduro. I nostri piloti sono partiti con il piede giusto e nelle due giornate di gara hanno realizzato buone prestazioni e un podio nella classe Enduro Junior con Giacomo Redondi.

Le tre Prove Speciali del percorso di gara non sono state particolarmente difficili e anche la durata complessiva della gara è stata sotto la media, dieci PS disputate per un totale di circa 50 minuti di gara.rnrnJohnny Aubert ha concluso il GP di Jerez con due ottimi quarti posti cercando in entrambe le giornate di conquistare il podio. Nella giornata di apertura Johnny sbaglia subito la prima PS, Enduro Test, ma poi registra degli ottimi tempi andando così a conquistare la quarta posizione di giornata. Il secondo giorno conduce invece una gara altalenante con un miglior tempo nel primo Enduro Test e due secondi, purtroppo con qualche errore di troppo. Il risultato finale è di un altro quarto posto ma non molto distante dai primi tre piloti della classe E2.rnrnNella classe E3 il Team Beta Factory ha corso con entrambi i suoi portacolori, Luis Correia e Gregory Aranda. Il pilota portoghese ha totalizzato un ottavo e un settimo posto con qualche buona Speciale e un miglior tempo di classe nel secondo Cross Test. La gara di Gregory è iniziata subito con il piede sbagliato con una brutta caduta nell’ Enduro Test, che lo ha poi penalizzato per tutto il weekend. Nel secondo giorno qualche segnale positivo con due migliori tempi di classe nell’Extreme Test.rnrnWeekend dal sapore amaro invece per Giacomo Redondi nella classe Enduro Junior, che nonostante abbia lottato molto, non va oltre un quinto posto nella giornata di apertura e un terzo posto domenica.rnOttima prestazione in classe EJ per Steve Holcombe con il team Costa Ligure Beta Boano, che conquista un terzo al sabato e un secondo posto alla domenica.rnrnOriol Mena nella classe E2 ha concluso 7° al sabato e 9° alla domenica.rnrnrnJOHNNY AUBERTrn“Sabato è stata una gara in recupero perché ho sbagliato le prime due PS e alla fine ho ottenuto un buon quarto posto. Il secondo giorno di gara mi sono giocato il podio sbagliando per ben due volta l’Extreme Test. Ora riproveremo in Portogallo a conquistare il primo podio”.rnrnLUIS CORREIArn“Una gara partita subito in salita perché prima di arrivare a Jerez mi sono infortunato il polso sinistro durante un allenamento. Oggi sono riuscito a fare qualche Speciale registrando degli ottimi tempi ma non riuscivo a esprimermi al meglio nell’Enduro Test”.rnrnGREGORY ARANDArn“Weekend a due facce, quella negativa: ieri una brutta caduta in cui ho rimediato una commozione cerebrale ed è stato difficile finire la gara. Quella positiva: il secondo giorno di gara ho registrato due migliori tempi nell’Estrema”.rnrnGIACOMO REDONDIrn“Penso che questa sia stata la mia gara più brutta, qui a Jerez ho fatto fatica a prendere un buon ritmo, specialmente il primo giorno, perché le Speciali erano lente soprattutto l’Enduro Test mentre domenica sono andato un pochino meglio”.