Solida prestazione sull’ovale di Venray per Eddie Cheever III, di nuovo secondo in campionato

Venray, Olanda – Dopo il trionfante inizio di stagione a Valencia, Eddie Cheever III ha dimostrato intelligenza e tattica nelle due gare sullo short track da mezzo miglio del Raceway Venray, accontentandosi di due piazzamenti preziosissimi ai fini del campionato.

Sull’ovale caratterizzato da un banking di ben 21°, il pilota della #51 CAAL Racing Chevrolet SS ha mostrato un passo da vittoria, ma gli eventi di gara lo hanno portato ad un quinto e sesto posto che gli consentono di rimanere secondo in campionato in Divisione ELITE1 e primo nel Trofeo Junior “Jerome Sarran”.rnrnIl weekend di Eddie Cheever III nel Limburgo olandese è iniziato con due Top10 nelle prove libere che facevano ben intravedere il potenziale della giallonera #51 CAAL Racing Chevrolet SS del pilota romano, che nel 2014, al suo debutto su un ovale a Tours, aveva conquistato la pole position. Al termine di una qualifica molto tirata, Eddie è risultato quinto a pochi decimi dalla pole, nonostante una piccola sbavatura che gli è probabilmente costata la prima fila. In un fine settimana dove era difficile superare ma molto facile commettere errori che sarebbero potuti costare punti importanti, Cheever III ha fatto tesoro dell’esperienza fatta a Tours lo scorso anno e ha adottato una saggia condotta di gara tesa a conquistare quanto più punti possibile in ottica campionato senza rischiare mai oltre il dovuto in un circuito che non permetteva sbagli.rnrn[showpicr]26ae3f7b-0a05-46b9-b744-866e41c4f64c.jpg[/showpicr]“È stato un weekend comunque positivo, siamo usciti da Venray senza fare danni e questo era il nostro primo obiettivo. La pista era molto divertente, tipicamente americana, e c’erano tifosi ovunque. Abbiamo avuto una macchina estremamente competitiva per tutto il weekend, i ragazzi della CAAL Racing hanno fatto un lavoro straordinario. Mi dispiace per la qualifica, potevo essere più avanti ma un piccolo errore mi ha relegato in quinta posizione. Qui era molto difficile sorpassare, così ho gestito gara 1 e ho concluso in Top6, ma ho comunque segnato il secondo miglior tempo in gara, a dimostrazione che avrei potuto lottare per altre posizioni, ma avrei rischiato di perdere tutto.” Ha commentato Cheever. “La domenica c’erano tutti i presupposti per puntare alla vittoria in Gara 2, ma un fraintendimento in partenza con il mio compagno di squadra mi è costato un jump start e qualche posizione. Al restart ero già risalito terzo, ma dovendo ripartire dalla linea interna ho perso due posizioni. Anche stavolta ho preferito pensare al campionato e accontentarmi. Dispiace per l’occasione persa, ma mi servirà da lezione per il futuro.”rnrnA partire dal round di Venray, la giallo-nera #51 CAAL Racing Chevrolet SS di Eddie Cheever III è impegnata anche in Divisione ELITE2, affidata alle giovani mani dello spagnolo Salvador Tineo Arroyo: “Sono contento di avere Salvador come compagno di squadra. E’ un ragazzo molto intelligente oltre che davvero veloce. Ha corso con la testa senza fare errori ed è arrivato a podio nella sua prima esperienza su ovale. Con questo atteggiamento sono sicuro che vincerà a breve. E’ un ottimo alleato per puntare anche alla classifica Team!”rnrnDopo quattro gare, Eddie Cheever III è saldamente al secondo posto nel campionato di Divisione ELITE 1 ad appena tre punti dal leader, con uno score da titolo che recita: una vittoria, 3 Top5 e 4 Top10.rnrnLa NASCAR Whelen Euro Series si sposterà ora in Inghilterra, su quel circuito di Brands Hatch che lo scorso anno diede a Cheever e alla CAAL Racing la prima pole e la prima vittoria in NASCAR davanti ad oltre 18 mila entusiasti spettatori. “Sono molto fiducioso, abbiamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno per replicare il 2014 e portarci in testa al campionato!”