Mondiale Enduro: Redondi due volte sul podio!

La quarta tappa del mondiale di Enduro si è svolta a Serres, località vicino Salonicco che negli ultimi anni è diventata il fulcro dell’enduro in Grecia e che nel 2008 ha ospitato la Sei Giorni.

Il weekend greco purtroppo non è iniziato nel migliore dei modi per il team Beta Factory, dato che Johnny Aubert è stato costretto al ritiro per i postumi fisici e il forte dolore alla schiena della caduta del precedente GP di Portogallo. Johnny ha stretto i denti e ha preso il via in Grecia riuscendo a finire il Prologo del venerdì sera, ma sabato il dolore alla schiena era troppo forte e dopo la prima prova speciale è rientrato al paddock per spostarsi subito in Francia e sottoporsi a visite mediche di controllo.rnrnNella E3, Luis Correia è arrivato ad un passo dal podio nel Day One, ha lottato con tutte le sue forze per riuscire nell’impresa registrando ottimi tempi, ma a due speciali dalla fine si è dovuto arrendere e accontentare della quarta posizione. Nella giornata seguente Luis ha continuato a lottare per le posizioni di vertice e il suo risultato finale è stato un buon quinto posto.rnrnIl migliore dei nostri piloti è stato Giacomo Redondi, due volte terzo nella classe Enduro Junior nonostante abbia provato in tutti i modi a salire sul gradino più alto del podio.rnOttima gara anche per Steve Holcombe del Team Costa Ligure Beta Boano, che si aggiudica la vittoria nella giornata di sabato e il secondo posto nella giornata di domenica.rnrnOriol Mena in E2 ha concluso settimo il primo giorno e undicesimo il giorno seguente.rnrnIl prossimo appuntamento del mondiale di Enduro è certamente da mettere in programma, vi aspettiamo al GP d’Italia a Rovetta, in provincia di Bergamo, dal 19 al 21 giugno.rnrnrnGIACOMO REDONDIrn“Partiamo dal Super Test con i primi della classe che sono partiti con la pioggia quindi un po’ penalizzati, ma nonostante questo ho ottenuto un ottimo tempo. Ieri Holcombe e McCanney andavano veramente forte e ho faticato tanto a prendere le giuste misure nel Cross Test. Oggi invece sono andato decisamente più forte, ho vinto alcune Speciali e stavo battagliando con il primo. Ho commesso un errore fatale alla terza Estrema. Peccato, ci rifaremo sicuramente in Italia.”rnrnLUIS CORREIArn“Peccato per ieri perché stavo andando forte, mi sentivo bene e avevo un buon feeling con la moto ma alla fine ho perso il terzo posto per soli due secondi. Oggi invece non sono riuscito a ripetermi ma ho fatto ugualmente una buona gara e il quinto posto è un risultato positivo”.