A Bianchini e Rossini il 5° Rally Lana Storico!

Il duo della Lancia Rally 037 festeggia il primo successo in una gara di Campionato Italiano grazie ad una supremazia durata sin dalla seconda speciale. Podio completato, come lo scorso anno, dall’Audi di Negri e Coppa e dalla Porsche 911 di Montini e Belfiore.rnrnA Rimoldi e Mantovani un combattuto 1° Raggruppamento.rnrnIl Trofeo A112 Abarth vede la vittoria di Cochis e Manganone.

Biella, 21 giugno 2015 – Come nel 2014 il podio ha visto una Lancia Rally 037, un’Audi Quattro ed una Porsche 911: cambiano solo la livrea e l’equipaggio della berlinetta di Torino! Marco Bianchini e Giancarlo Rossini, che fanno equipaggio da inizio 2015, alla terza gara stagionale hanno centrato il successo aggiudicandosi un’avvincente edizione del Rally Lana Storico da poco terminato al centro commerciale Gli Orsi dove si sono svolte anche le premiazioni. Il duo ha preso il comando nel corso della seconda speciale del sabato e lo ha mantenuto e rafforzato firmando ben otto successi sulle undici prove regolarmente disputate, lasciando quella di apertura a Negri e due a Montini nella giornata odierna. Alla fine sono stati 45” di vantaggio su Davide Negri e Roberto Coppa che bissano il risultato dello scorso anno, secondi con l’Audi Quattro Gruppo B e altrettanto avviene per Nicholas Montini e Romano Belfiore nuovamente terzi assoluti, e primi del 2° Raggruppamento con la Porsche 911 RS. Con una gara maiuscola Ivan Fioravanti e Vincenzo Torricelli si aggiudicano la vittoria di 3° Raggruppamento con la Ford Escort RS Gruppo 4 risultando al 4° posto nella globale un gradino più su di Corrado Pinzano e Marco Zegna su Porsche 911 SC i quali però subiscono la doccia fredda qualche ora più tardi a seguito decisione dei Commissari Sportivi che squalificano il concorrente per aver violato l’art. 7.4.9 punto b) del RDS Autostoriche. La quinta posizione vede quindi classificato l’equipaggio Paolo e Giulio Nodari su Porsche 911 SC.rnrnEntusiasmante è stata la sfida per la supremazia nel 1° Raggruppamento con Roberto Rimoldi e Simona Mantovani che piazzano la zampata proprio nel finale e con la Porsche 911 S vincono davanti ai mai domi Marco Savioli ed Alessandro Failla su BMW 2002 Ti.rnrnDi spessore anche le prestazioni di Maurizio Elia e Luisa Zumelli primi di classe >1600 nel 2° con la Ford Escort RS, di Riccardo Bucci e Daiana Darderi vincitori della >1600 nel 3° e di Luca Delle Coste Franca Regis primi nella 1600 del 3° con la Fiat Ritmo 75.rnrnEntusiasmante anche la gara delle A112 Abarth del Trofeo con un finale mozzafiato nel quale Maurizio Cochis e Milva Manganone riescono a spuntarla per soli 1”2 dopo oltre cento chilometri di prove speciali, precedendo i mai domi Massimo Gallione e Piercarlo Morino; terze Lisa Meggiarin e Silvia Gallotti.rnrnDimezzata pattuglia delle autoclassiche del periodo J2 con solo sei arrivate sulle tredici partite: vincono A Luca Florio e Alessio Basile su Peugeot 205 Gti la vittoria; il podio viene completato Antonio Rizzato e Marco Accaroli su Fiat Ritmo 130 Tc e da Vito Persini e Matteo Grosso su Peugeot 309 Gti.rnrnIn totale sono state cinquantotto le vetture che hanno concluso il rally.rnrnDOPO IL RIORDINO – Secondo sigillo per Montini che si aggiudica la “Zubiena 2” davanti a Negri e a Bianchini; tutto invariato alle loro spalle sia nell’assoluta che per quanto riguarda i Raggruppamenti. Nerobutto vince la speciale tra i Trofeisti e Gallione recupera ancora qualch decimo su Cochis che rimane in testa Durante il trasferimento verso la successiva speciale, un problema ad un passaggio a livello dopo che erano transitati i primi sette equipaggi, ha diviso la gara in due tronconi e causato un ritardo di circa una ventina di minuti alla gara.rnrnBianchini firma il settimo successo parziale svettando anche sulla “Bioglio 2” davanti a Montini e a Negri ed ipotecando, ad una prova dalla fine, il meritato successo. Nodari, che ha sistemato alcuni inconvenienti alla sua Porsche stacca un ottimo quarto tempo ma rimane tutto invariato nella top ten. Sempre più avvincente la sfida nel 1° Raggruppamento con Rimoldi che passa in testa per un solo decimo di secondo su Savioli!rnrnUltima fatica per Bianchini che con l’ottavo successo parziale, aggiudicandosi la “Campore 2” davanti a Negri e a Montini; ancora buoni riscontri per Pinzano e Nodari e si mette in evidenza pure Revelli in coppia con Giovo con la Porsche 911 SC.rnrnLa prima volta sulle strade biellesi di Giordano Mozzi gli vale un nuovo successo: il mantovano per la prima volta navigato Oscar Savoldelli navigatore ipovedente del Progetto M.I.T.E. Si è agggiudicato la vittoria assoluta con l’Opel Kadett Gt/e regolando la Lancia Fulvia HF di Luca Fiore ed Elio Garelli e la Volkswagen Golf Gti di Maurizio Senna e Lorena Zaffani. Mozzi si aggiudica anche la classifica del Trofeo Tre Regioni davanti a Senna e Grimaldi.