Motocross: Febvre vince anche in Germania, Cairoli tiene duro, prossima tappa italiana il 22 e 23 agosto al Città di Mantova

Continua la marcia di avvicinamento al Gran Premio della Lombardia Città di Mantova che il 22 e 23 agosto riporterà il circus del mondiale cross al Tazio Nuvolari dopo 5 anni di assenza.

Ieri a Teutschenthal si è corso il Gran Premio di Germania, 10° prova del Campionato, il francese di Nantes Romain Febvre (Yamaha) ha bissato il successo di Maggiora e ha scavalcato il tedesco Max Nagl (Husqvarna) in testa alla classifica della MXGP vittima di un infortunio nella gara di qualifica del sabato ed operato ad una caviglia all’ospedale di Halle. Con Febvre sul podio sono saliti Gautier Paulin (Honda) e Kevin Strijbos (Suzuki). Antonio Cairoli (RedBull KTM), dopo la tripla frattura a mano sinistra e gomito riportata a Maggiora e il consulto medico in Belgio ha deciso ugualmente di prendere il via al GP Germania, riportando un eccellente 9° posto e portandosi addirittura per attimi al comando della Gara 2 grazie ad un fulmineo holeshot. I punti conquistati gli permettono di ridurre a solo 8 lunghezze lo svantaggio su Nagl e di 17 sul nuovo leader Febvre. A fine gara l’8 volte iridato ha spiegato che : «Tutto sommato devo dire che è andata bene in Germania, sono contento, anche perché non si poteva fare di più; anzi ieri pensavo quasi di non riuscire a correre. Alla fine sono arrivati due bei piazzamenti, anche se nella prima manche, senza il contatto con Waters avrei potuto fare almeno un decimo posto , ma va bene così. Ora ci sono due settimane per rimettermi in forma ed arrivare in Svezia nel miglior modo possibile, anche se di sicuro non sarò ancora al 100%. Il Campionato è lungo e appena potrò, voglio ricominciare a vincere. Adesso sono in Belgio per continuare le terapie e poi decideremo quando tornare in moto. Voglio ringraziare tutti per il grandissimo supporto che mi stanno dando, dal team ai tifosi, grazie ragazzi»rnrnIn MX2 lo sloveno Tim Gajser (Honda) ha replicato la vittoria di Maggiora anche grazie alla caduta del leader del mondiale Jeffrey Herlings (RedBull KTM) che ha abbandonato il GP per una sospetta frattura ad una clavicola. In classifica generale l’olandese rimane leader con 100 punti di vantaggio su Gajser. Nel femminile successo per la parmense Kiara Fontanesi (Yamaha) ora a sole 2 lunghezze dalla leader del mondiale Livia Lancelot (Kawasaki).rnrnSi allunga l’elenco degli infortunati su piste veloci, dopo Villopoto, Desalle e Cairoli ora anche Nagl ed Herlings. Tutti dovrebbero essere pronti però per la sfida di agosto a Mantova che sarà il crocevia del mondiale.rnrn«Il Gran Premio di Lombardia si prefigura come uno tra gli appuntamenti più interessanti della stagione perché si correrà su pista a fondo morbido e molto tecnica. – spiega il giornalista sportivo Filippo Delmonte – Le piste velocissime di quest’anno stanno provocando una selezione di piloti e impongono un cambio nello stile di guida. Antonio Cairoli potrà approfittare del suo feeling con la pista di Mantova dove ha vinto tante volte e con quel tipo di terreno, per fare la differenza e tornare al comando del mondiale».rnrnIntanto il Circuito Città di Mantova si prepara al grande appuntamento del 22 e 23 agosto ieri si è corso il Campionato Regionale Lombardo con 160 piloti in pista, da oggi bulldozer in azione per i lavori di spostamento della retta di partenza e altre migliorie.