De Matteo e il nuovo leader Ricciarini si dividono le vittorie a Monza

Monza, 5 luglio 2015 – Un’affermazione a testa per Alfredo De Matteo e Cristian Ricciarini, nel quarto appuntamento della Clio Cup Italia che è andato in scena a Monza questo weekend.

Per il primo, portacolori della Melatini Racing e vittorioso in Gara 1, si è trattato del suo primo successo nel monomarca della Fast Lane Promotion. Secondo centro, dopo quello conquistato a Varano per Ricciarini, che in Gara 2 si è imposto con la prima delle RS 1.6 turbo della Essecorse, balzando anche al comando della classifica generale. Fine settimana difficile per Simone Iacone. L’abruzzese del team Rangoni Corse, è stato penalizzato in qualifica e in Gara 1 da un problema sulla sua vettura e in Gara 2 è stato costretto al ritiro d opo un contatto con lo stesso De Matteo, che ha poi pagato la penalizzazione di un drive-through. Ancora costante Simone Di Luca (Composit Motorsport), il quale ha centrato due podi su due chiudendo terzo e poi ancora secondo, mentre l’inglese Josh Files, compagno di squadra di Iacone, ha portato a sua volta a casa un terzo piazzamento.rnrnCorretta ed avvincente la prima delle due gare, che ha visto De Matteo partire per la prima volta in pole e cedere solamente per pochi metri la posizione di testa a Ricciarini, prima di ritornare al comando rimanendoci fino alla bandiera a scacchi. Un vero capolavoro, quello che è riuscito a compiere il giovane siciliano, che ha mantenuto saldi i nervi e non ha commesso errori di sorta, pur costantemente pressato dal toscano della Essecorse e da Di Luca, che proprio nel finale ha dovuto a sua volta difendersi dagli attacchi di Files. Subito fuori Iacone, messo “kappaò” da un problema. Nella seconda gara a portarsi subito al comando è stato Di Luca, seguito da Ricciarini, Files e Michele Puccetti. Al secondo giro Ricciarini è quindi subentrato davanti. Nel gruppo dei primi si sono poi inseriti anche De Matteo e Iacone, protagonisti però di un contatto alla Roggia nel corso del quarto giro che &egr ave; costato caro all’abruzzese. Drive through per De Matteo, il quale era nel frattempo risalito secondo.rnrn«Vincere a Monza, davanti a due campioni italiani della Clio Cup Italia e ad un campione europeo, è una sensazione straordinaria. Non sono partito bene, anche se mi sono subito portato in testa e da quel momento sono stato attento a non commettere errori». – è stato il commento di De Matteo dopo Gara 1.rnrn«Abbiamo fatto dopo Gara 1 una modifica sulla convergenza per rendere la vettura più scorrevole in rettilineo e alla fine si è rivelata la scelta giusta. Indubbiamente sono stato anche agevolato dal fatto che gli altri dietro “se le siano date di santa ragione”, ma ciò che conta è che ho portato a casa un’altra vittoria e dei punti importanti». Sono state invece le parole di Ricciarini.rn rnAdesso seguiranno due settimane di pausa. Poi il “mini circus” della Clio Cup Italia si trasferirà a Misano, dove è fissato il prossimo appuntamento nel fine settimana del 18 e 19 luglio. Proprio a Misano, Files dovrà scontare due posizioni sulla griglia di Gara 1.rnrnrnIl campionato dopo 8 gare (top 5): 1. Cristian Ricciarini (Essecorse) 122; 2. Josh Files (Rangoni Corse) 110; 3. Simone Di Luca (Composit Motorsport) 110; 4. Simone Iacone (Rangoni Corse) 101; 5. Michele Puccetti (Rangoni Corse) 91.