Malagoli 7° al Red Bull Ring, mentre Barbero recupera punti a Misano

In Austria, al Red Bull Ring, Malagoli al suo esordio in una gara internazionale, ottiene un ottimo 7° posto di categoria (17° assoluto), mentre Barbero vince la 3° tappa del Di.Di.Trophy sul circuito Marco Simoncelli di Misano Adriatico arrivando 14° assoluto.

Ottime le prestazioni sportive dei piloti del Team Di.Di. in questo weekend impegnati su un doppio fronte, al Red Bull Ring in Austria e a Misano Adriatico.rnrnAl Red Bull Ring, Emiliano Malagoli ottiene un’ottima 17° posizione generale e 7° nella categoria BEAR, una delle più combattute dello “Speed Days”, una manifestazione sportiva dedicata alle bicilindriche provenienti da tutta Europa, organizzato da Ducati Austria nella persona di Didi Brandl.rnrnrn[showpicc]malagoli_al_red_bull_ring.jpg[/showpicc]rnrnrnUn esordio estero più che positivo per Malagoli, che è stato invitato direttamente dall’organizzatore per il tramite di Dario Marchetti, pilota stimato e plurivittorioso di questa manifestazione che oggi in sella alla nuova Ducati Panigale R è arrivato 3° nella categoria Superbike, mentre nella categoria BEAR, (British, European, American Racing) corsa insieme a Malagoli, dopo diversi giri in testa ha dovuto abbandonare la prima posizione a favore dell’austriaco Bratschko per un problema allo scarico e conseguente perdita di potenza, riuscendo comunque a difendere il secondo posto fino alla bandiera a scacchi.rnrn“Sono entusiasta di questo weekend austriaco! – dice Emiliano – Il tracciato del Red Bull Ring mi è piaciuto tantissimo, e si è visto anche dai tempi fatti registrare nell’intero weekend. Sono partito dalle libere del giovedì che giravo in 1.56, arrivando oggi a strappare un 1.44, un tempo di tutto rispetto per un neofita del tracciato a detta di tanti piloti del posto.rnrnrn[showpicc]malagoli_ammira_le_curve_del_red_bull_ring.jpg[/showpicc]rnrnrnEssenziale è stato l’aiuto di Dario Machetti, padrino della Onlus Di.Di., che in questi giorni mi ha fatto da Cicerone, dispensandomi tantissimi consigli utili dentro e fuori la pista. E di Bridgestone, che da sempre supporta tutte le nostre iniziative. Se non avessi avuto un problema ai freni penso che sarei riuscito a piazzarmi ancora più avanti, ma sono contentissimo così, mi rifarò sicuramente il prossimo anno!”rnrnA Misano Adriatico Daniele Barbero vince la 3° tappa del Di.Di. Trophy, il trofeo dedicato a piloti disabili che si confrontano con i normodotati del Bridgestone Champion Challenge, passando 14° assoluto sotto la bandiera a scacchi. “Ho dato il massimo per recuperare in classifica su Fabio Tagliabue: ora ci distanziano 15 punti e ho una sola gara disponibile, sarà difficile vincere anche quest’anno il campionato, ma le gare sono sempre imprevedibili, vedremo al Mugello come andrà!”rnrnSecondo posto per Tagliabue, che conserva comunque la testa della classifica, seguito da Enrico Mariani. Fuori dai giochi Di Vincenzo per un problema tecnico alla moto che gli impedisce di schierarsi in griglia, e Buriani, anche lui impossibilitato a prendere il via a seguito di una caduta nelle libere del venerdì.rnrnFinalmente un po’ di ferie anche per i piloti Di.Di., che rivedremo tutti insieme il 23 agosto al Mugello nella Coppa FMI per la Di.Di. Bridgestone Cup, la gara riservata ai piloti disabili italiani organizzata sempre dalla Onlus Di.Di.