Team Bassano reduce da un difficile “Due Valli”

Nonostante i numerosi ritiri, la scuderia tre volte Campione d’Italia torna dalla gara veronese con dei buoni risultati e mantiene la prima posizione nel CIR Autostoriche.rn​ rnTutto pronto per la decima trasferta in Finlandia al Lahti Historic

Romano d’Ezzelino (VI), 28 luglio. 2015 – Va in archivio anche un Rally Due Valli particolarmente impegnativo sia in generale, quanto per gli equipaggi della Scuderia tre volte Campione d’Italia, che ne ha visti poco meno della metà all’arrivo dei diciassette partiti. Sono Agostino Iccolti e Giuseppe Ferrarelli i migliori nella classifica assoluta grazie alla settima prestazione assoluta da loro realizzata, arrivando anche quarti nella competitiva classe “oltre 2000” del Gruppo 4 con la Porsche 911 RSR; appena fuori dalla top ten Luca Cattilino e Flavio Sella, ottimi secondi di classe con l’Opel Kadett Gt/e Gruppo 2, per meno di 4” dal primo.rnrnAlle loro spalle un sempre più competitivo Giulio Pedretti ben navigato da Davide Rossi sulla Fiat 131 Abarth Gruppo 4 sulla quale una duplice rottura della leva del cambio li ha fatti sudar freddo e perder più d’una posizione nell’assoluta. Splendida la prestazione di Lisa Meggiarin, una tantum in gara extra Trofeo, la quale per la prima volta in coppia con Diana Simionato stravince la classe “2-1150” con l’Autobianchi A112 Abarth e realizza la diciottesima prestazione assoluta. Soddisfacente gara per la Ford Escort RS Gruppo 2 di Giampietro Pellizzari e Mauro Magnaguagno, quarti di classe.rnrnBuone notizie anche da Diego Tarlao e Nicola Doria, secondi di classe con l’Autobianchi A112 Abarth Gruppo 2 e per Raffaele De Biasi ed Andrea Pavan, su vettura analoga ma di Gruppo 1 nel quale, solitari, si aggiudicano la classe e punti preziosi per il Campionato Triveneto. La lunga lista dei ritirati vede Fantei e Franconi out sin dalla prima speciale per noie meccaniche all’Alfa Romeo Alfasud Ti; sono poi Zandonà e Bertasini ad esser appiedati dalla rottura di un semiasse della Renault 5 Gt Turbo.rnrnÈ un problema alle sospensioni a fermare la Lancia Stratos di Costenaro e Marchi, mentre è l’accensione a metter ko la Volkswagen Golf Gti dei Nerobutto. Problemi di alimentazione per l’Autobianchi A112 Abarth di De Rossi e Palazzo, ad un semiasse per la Fiat Ritmo 130 TC di Cerato e Zordan, stesso problema patito dall’Alfa Romeo Alfetta GT di Baghin e Brunaporto. La frizione della Porsche 911 RS di Zanon e Crivellaro mette fine alla corsa del duo padovano ed la rottura della campana del cambio alla Fiat 127 Sport dei fratelli Benetton. Beffa proprio sulla corta prova finale per la Fiat 131 Abarth di Pagani e Michelazzo out per problemi meccanici ad un soffio dal traguardo. Nella classifica delle scuderie, terzo posto per il Team Bassano che mantiene la vetta della classifica nel CIR Autostoriche con un solo punto di vantaggio sugli inseguitori.rnrnAnche il mese d’agosto sarà fitto di impegni per il Team Bassano ed inizia con la Cronoscalata del Nevegal, alla quale saranno in gara Giampaolo Basso con la consueta Porsche 911 RS Gruppo 4 e Salvatore Fazio Tirrozzo con la Fiat 128 Sport Gruppo 1 portata recentemente al debutto in un’altra salita. Allo Slalom del Recioto in programma domenica a Monte (VR) sarà al via la Renault 5 Gt Turbo di Stefano Cracco.rnrnE sempre nella prossima settimana entrerà nel vivo l’oramai tradizionale trasferta in Finlandia per la disputa del Lahti Rally, valevole per il Campionato Europeo Fia. Sono oramai dieci anni che il Team Bassano organizza la trasferta e anche in questa edizione ci saranno nomi di spicco che sfoggeranno sulle fiancate delle loro auto l’ovale azzurro, a partire da Bruno Bentivogli in coppia con Andrea Cecchi sull’Alfa Romeo Alfetta GTV6, seguito dal funambolo degli sterrati, il sanmarinese Giuliano Calzolari in coppia con Silvio Stefanelli sulla Ford Escort RS; ci saranno poi, Carlo Falcone e Pietro Ometto con la Lancia Delta Integrale, Giorgio Sisani e Luigi Cavagnetto con l’Autobianchi A112 Abarth, Pietro Turchi e Carlo Lazzerini su Fiat 125 Special, Paolo Baggio e Flavio Zanella su Lancia Rally 037 ed Enrico Rondinelli che sarà navigato sul suo Maggiolone Volkswagen dal locale Haathja Pasi; a questi sette si aggiungeranno Nello Parisi e Giussy D’angelo con la Porsche 911 S.rnrnLa gara si svolgerà dal 6 all’8 agosto prossimi; due le tappe in programma con prove speciali interamente su fondo sterrato.