Il cielo di Santa Marinella s’illumina d’oro per Angelo Pellegrini

La soddisfazione di tutta la “squadra” era evidente, palpabile: da Sandro Celestini a Daniele Di Mastrantonio, fino al sindaco Luca Bacheca , intervenuto per la premiazione ufficiale, perché alla fine il Memorial Riccardo Agresti, valido come secondo Round degli Internazionali d’Italia Supercross NIKON SERIES, ha registrato il sold out!, e il cospicuo ricavato sarà devoluto interamente in beneficenza grazie all’associazione Spirito Libero, sotto la cui egida e stata organizzata la serata.

Nella Junior 85 ancora un confronto serratissimo, ma questa volta è Emilio SCUTERI (KTM Wyss Motosport) a dettare legge allungando subito di qualche metro, vincendo meritatamente. Secondo nonostante un dito rotto Gioele PALANCA (TM fiamme oro),che in virtù di questo podio conferma la tabella rossa, terzo di serata, e nella generale, un grande Alberto BARCELLA (Suzuki) che nonostante la caduta di Arco di Trento nelle selettive junior la scorsa settimana con conseguente ritiro, e la nuova caduta in qualifica per una collisione dove ha riportato un grande ematoma, riesce a salire sul podio di serata e nella generale.rnrnNella Junior 125 l’assenza giustificata di Filippo ZONTA (Husqvarna) e Morgan LESIARDO (TM) si registra sulla carta ma non si nota in pista; infatti un ottimo Nicola BERTUZZI (KTM Motocross Marketing Silver Action) regala una gara bellissima al pubblico e vince con stile. Secondo termina il grintosissimo sloveno Luka MILEC (Husqvarna Solarys) terzo finisce il reatino Simone PAOLUCCI.rnrnNella generale Bertuzzi passa a condurre seguito da Milec e Luca SANTANDREA (Suzuki Castellari).rnrnrn[showpicc]sx_lites_muratori_vs_mallet.jpg[/showpicc]rn

SX LITES – Muratori Vs Mallet

rnrnrnGrande spettacolo nella Lites, con SIMON MALLET (Honda MB Team) ancora vincitore nonostante una partenza in terza posizione, davanti ad un velocissimo Francesco MURATORI (Suzuki AL motosport) finito secondo di un niente dopo una gara superlativa quasi sempre in prima posizione. Terzo Kade WALKER TINKLER (Suzuki Team Castellari) sempre veloce nei tempi ma discontinuo nel ritmo e nella concentrazione.rnrnAncora quarto un ottimo Alberto FORATO (Honda), e quinta posizione per Lorenzo CAMPORESE (Kawasaki MB Team). Tutti questi piloti si guadagnano anche l’accesso alla Manche SUPERCAMPIONE.rnrnrnNella Supercross Class è ancora la coppia Pellegrini Bonini a dividersi la scena e a giocarsi il gradino più alto del podio, che questa volta finisce nelle mani di Angelo PELLEGRINI (Suzuki AL) grazie alla netta vittoria in gara #2, con Matteo BONINI (KTM GBO Sports) meritatamente sul secondo gradino del podio dopo la bellissima vittoria in gara #1 grazie al bellissimo sorpasso sulle wops proprio a Pellegrini. Terzo un rientrante e campione in carica Christophe MARTIN (Honda A Team) che sfoggia classe e velocità, ma in evidente debito di ossigeno.rnrnQuarto un concentrato Davide DEGLI ESPOSTI (Suzuki) e quinto Fabio FERRARI (KTM Iron 412).rnrnrn[showpicc]partenza_sx_class.jpg[/showpicc]rn

la partenza della Supercampione

rnrnrnAncora tensione al massimo per la Supercampione: gara intensissima ma lineare ,questa volta perché Pellegrini parte subito in testa e guadagna una decina di metri immediatamente. Seguono Bonini e Martin per tutta la gara. Il ritmo è altissimo ma le posizioni non cambiano, solo Martin guadagna leggermente su Bonini.rnrnLe posizioni di classifica che seguono sembrano un altro podio, quello del Lites che non termina distante dal trio di testa: quarto Muratori, quinto Tinkler, sesto Mallet. Davvero bravi. Ora la pausa del campionato fino al consueto finale infuocato al SUPERBOWL di Genova il 7 Novembre.