Il Team Bassano sorride a Piancavallo

Soddisfazioni dalla gara friulana del CIR Autostoriche grazie in particolare ad uno strepitoso Tiziano Nerobutto. Buone nuove anche da cronoscalate e slalom che avevano aperto il mese di agosto.

Romano d’Ezzelino (VI), 10 agosto 2015 –Si è corso nel recente fine settimana il Rally Piancavallo valevole quale terzultimo round dei dieci del Campionato Italiano Rally Autostoriche 2015; dei quattro equipaggi al via, tre hanno concluso egregiamente l’impegno a partire da Tiziano Nerobutto che non finisce di stupire al volante della Volkswagen Golf Gti Gruppo 2 che ha portato, ben navigato da Simone Istel, in seconda posizione assoluta e prima di classe “2-1600” realizzando inoltre il miglior tempo nel secondo passaggio del “Monte Rest”! Buona anche la prestazione di Damiano Zandonà e Tania Bertasini un po’ sottotono nelle prime fasi di gara ma che nel finale recuperano posizioni e portano la Renault 5 Gt Turbo Gruppo A sull’ultimo gradini della top ten aggiudicandosi la vittoria di classe e di 4° Raggruppamento. Si rifanno del ritiro patito quindici giorni prima, anche Gianluigi Baghin e Giovanni Brunaporto che concludono undicesimi assoluti e primi di classe con l’Alfa Romeo Alfetta GT Gruppo 2. All’appello mancano Pietro Tirone e Giulio Oberti che erano partiti molto bene con la Porsche 911 SC Gruppo 4, secondi alle spalle di Comas, ma si sono dovuti ritirare nel corso della quarta speciale per una toccata.rnrnNel primo fine settimana di agosto si è corsa la Cronoscalata del Nevegal dalla quale sono arrivati ottimi riscontri soprattutto da parte di Giampaolo Basso che sale nella seconda manche realizzando il record di categoria e si classifica sesto assoluto, primeggiando nel 2° Raggruppamento oltre che in classe e risultando il più veloce alla guida di vetture “Turismo”. Molto buona anche la prestazione di Salvatore Fazio Tirrozzo, secondo di classe con la Fiat 128 Sport Gruppo 1 per soli quattro decimi di secondo. Positiva anche la trasferta allo Slalom del Recioto per Stefano Cracco porta la Renault 5 Gt Turbo in seconda posizione a soli 5”8 dalla Fiat X 1/9 dello specialista Giovanni Emilio Rizzi.