Hamilton coglie la sesta pole di fila quest’anno ed eguaglia il record di Michael Schumacher

Spa-Francorchamps, 22 agosto 2015 – Il pilota Mercedes Lewis Hamilton ha eguagliato il record di Michael Schumacher di sei pole position consecutive, dopo essere stato oggi il più veloce nelle qualifiche a Spa con il tempo di 1m47.197s, usando le Pirelli P Zero Yellow soft. La prima fila completata da Rosberg assicura alla Mercedes la nona doppietta di stagione.

Hamilton e Rosberg sono stati gli unici piloti a superare la Q1 utilizzando gomme medie, realizzando i due migliori tempi della sessione al secondo giro.rnrnDalla Q2 in poi, tutti i piloti hanno utilizzato la mescola soft, che è attualmente di circa 1,4 / 1,5 secondi al giro più veloce della medium. Ancora una volta, i due della Mercedes sono stati i più veloci, situazione che si è ripetuta anche in Q3.rnrnLa sfida finale per la top 10 è stata vinta da Hamilton al secondo tentativo utilizzando le gomme soft, dando circa mezzo secondo di distacco al compagno di squadra Rosberg. Tuttavia, storicamente Spa non è un circuito dove partire in pole è di fondamentale importanza per vincere la gara: questo significa che domani si potrà assistere a una battaglia imprevedibile.rnrnInsolitamente per Spa, il tempo è rimasto caldo e secco per tutto il giorno, con temperature dell’asfalto oltre 40°. Si prevedono condizioni analoghe per domani, ma conoscendo la variabilità meteo nella regione delle Ardenne nulla può essere dato per scontato.rnrnLo splendido stato di forma di Hamilton si era visto già nel corso della nella sessione di prove libere di questa mattina, nel corso della quale aveva effettuato il miglior tempo.rnrnPaul Hembery, Direttore Motorsport Pirelli: “La battaglia per la pole tra i due piloti Mercedes è stata formidabile, con distacchi minimi fino alla fine delle qualifiche su questa pista eccezionale.rnrnCon la notevole differenza di prestazione tra le due mescole, soft e medium, e la previsione di un degrado abbastanza elevato, sono possibili differenti strategie qua a Spa, con almeno due pit-stop per la maggior parte dei concorrenti. Alcuni piloti perderanno posizioni sullo schieramento a causa di sanzioni o altri problemi, quindi sarà interessante vedere quali strategie utilizzeranno per guadagnare posizioni in classifica”.rnrnLa strategia secondo Pirelli:rnLa strategia più veloce sulla carta per la gara di 44 giri è teoricamente a due soste: partenza con le soft, soft di nuovo al 15° giro, e medium al 30° giro. Tuttavia, alcuni piloti potrebbero provare una strategia sprint a tre soste (Soft / Soft / Soft / Medium) per limitare il degrado delle gomme e guadagnare qualche posizione, ma l’efficacia di questa scelta dipenderà dal traffico.