Spettacolo a Gazzane per la finale del tricolore motocross 2015

Si sta avvicinando l’epilogo del Campionato Italiano Motocross MX1-MX2 in programma il 5-6 settembre a Gazzane di Preseglie. Dopo il titolo già conquistato nella MX1 ad opera di Alessandro Lupino, sarà la MX2 a catalizzare l’attenzione. Da assegnare anche gli altri titoli Under e Over 21. Già tutto è pronto al crossodromo gestito dal G.S. Galaello, sulla pista si è lavorato per tutto il mese di agosto che ora si presenta tirata a lucido e pronta per accogliere il grande evento. Ovviamente ci sarà la diretta tv che andrà in onda su NUVOLARI (Canale 62 del DTT) e in streaming su SPORTELEVISION.

Grande attesa, dopo la pausa estiva, per questa ultima tappa del tricolore che si svolgerà in quel di Gazzane di Preseglie, appuntamento che chiuderà la stagione di questo campionato. Grandi preparativi dunque affinché questo epilogo sia un evento di grande spettacolo. Il G.S. Galaello avrà l’onore e l’onere di chiudere degnamente una stagione per questo campionato che ha visto il meglio del motocross nazionale e che sotto l’abile regia di FX Action si conferma ancora una volta il miglior campionato di specialità. In occasione di questo appuntamento verrà istituito un premio speciale: la “Coppa Antonio Allemand” in memoria dello sportivo scomparso esattamente 25 anni fa. Verrà premiato il 4° classificato della categoria MX2 Under 21 proprio per ricordare le vicende del giovane Allemand.rnrnDunque spettacolo assicurato anche per chi non potrà assidere dal vivo alla gara perché la diretta televisiva non mancherà come al solito, anzi la novità è che anche Nuvolari metterà l’evento nel palinsesto della giornata di domenica, canale 62 del Digitale Terrestre. Diretta TV nel pomeriggio anche in streaming sempre su Sportelevision e su Nuvolari.rnrnIl titolo della MX1, come ormai è noto, è stato conquistato da Alessandro Lupino (Honda-Assomotor) che ha coronato una stagione sfortunata a causa di numerosi infortuni. Dopo le amarezze del Mondiale quindi, Lupino ha così messo in bacheca un pregioso titolo. Ovviamente occhi puntati anche sugli altri protagonisti della classe regina perché si assegneranno anche i titoli per le altre categorie presenti. Assente Irt infortunatosi a Mantova durante il Mondiale. Probabilmente potremo vedere al via i tre piloti che faranno parte del Trofeo delle Nazioni. Di sicuro Monticelli e Cervellin mentre per Bernardini si sta aspettando la sua conferma, un buon motivo per dare la carica a questi giovani in vista del prestigioso appuntamento.rnrnDunque la MX2 sarà la classe che catalizzerà l’attenzione di tutti. Questo grazie alla grande bagarre che come sempre è messa in scena dai vari protagonisti. Sin dalle prime tappe si sono registrati sempre vintori diversi partendo da D’Angelo, Cervellin, Bernardini, per arrivare alle ultime due prove disputate dove si è rivisto sul primo gradino del podio un grande Ivo Monticelli (KTM-Marchetti Racing) attuale leader di classifica. Simone Furlotti (KTM-Silver Action) ha guidato la classifica provvisoria per un paio di appuntamenti, questo grazie ad una guida costante che l’ha sempre portato nelle prime posizioni. Da tenere d’occhio comunque tutti questi prim’attori della cilindrata. Anche in MX2 ovviamente si assegneranno i titoli Over e Under 21.rnrnLa manche della Supercampione chiuderà come consuetudine la giornata di gare. Questo trofeo però non terminerà qui. La manche in questione è una fase molto importante perché oltre ad assegnare i punti per il titolo vede anche il confronto tra i piloti che si contenderanno fino all’ultima prova del Supermarecross, l’ambito premio del “SUPERCAMPIONE ASSOLUTO” che vede in palio addirittura una autovettura. La situazione di questa speciale classifica vede un bel confronto tra il neo Campione Europeo Marco Maddii e il messinese Giovanni Bertuccelli che a Gazzane dovranno misurarsi nell’ultima prova sui terreni tradizionali.rnrnA fine giornata si svolgerà la cerimonia di premiazione con l’assegnazione dei titoli 2015. Buona occasione questa per applaudire i nuovi campioni.