Quadcross e Sidecarcross – Corsa al titolo ancora aperta: “last chance” a Cremona

La pista di Cremona ospiterà sabato e domenica 26-27 settembre l’ultima sfida di Campionato Italiano Quadcross e Sidecarcross. Sarà quella decisiva per l’assegnazione dei restanti titoli italiani 2015.

Un week end importante che la cittadina lombarda vivrà in prima persona con la carovana dei quad e sidecar italiani concentrati nel paddock della pista gestita dal Moto Club Cremona. FX Action è pronta per questa sfida finale del 2015 e sabato pomeriggio già i piloti scenderanno in pista con le prove libere alla ricerca degli assetti migliori per le gare di domenica. Come sempre le operazioni preliminari saranno fra le 18 e le 20 con un’altra ora a disposizione nella giornata di domenica, dalle 7:30 alle 8:30.rnrnQuesta ultima gara di tricolore, tra l’altro, sarà l’ultimo atto prima della Sfida delle Nazioni che quest’anno si correrà in Germania, al confine con la Polonia, a Schwedt nel week end del 10 e 11 ottobre e i piloti candidati per la trasferta tedesca avranno modo di mettersi alla prova in questa ultima competizione della stagione italiana.rnrnrn[showpicc]c_img_0880.jpg[/showpicc]rnrnrnSe nei Sidecarcross il titolo di Campioni Italiani è già stato assegnato con una gara di anticipo a Simone Costa e Lemuel Ravera, nella tappa di Castiglion del Lago in luglio, non è ancora matematicamente sicura la seconda posizione di campionato che al momento spetta a Pozzi-Ceresa a quota 200 punti contro i 157 della coppia Bernardini, padre e figlio, Luca e Marco.rnrnrn[showpicc]b_img_0765.jpg[/showpicc]rnrnrnNel campionato Quadcross invece c’è grande battaglia nella classe regina perché la Elite Internazionale deve ancora battezzare il suo Campione 2015. In questo momento in testa, reduce da una stagione strabiliante, c’è il portoghese Joao Vale che ha un bottino di ben 241 punti contro i 201 del suo avversario numero uno, Andrea Cesari Jr. Alle loro spalle con 192 punti c’è Simone Mastronardi, appena laureatosi Campione Italiano Quad nella classe FX1. Saranno loro tre i protagonisti della classe internazionale. L’Elite riservata ai piloti italiani (denominata Assoluti d’Italia) vivrà pur sempre sullo scontro fra Cesari e Mastronardi ma al posto di vicecampione potrebbe ambire anche il 5 volte Campione Italiano, Nicola Montalbini, che si trova al momento in terza posizione con 150 punti.rnrnNella Veteran Cristian Pinoli ha già vinto il titolo a luglio, in Umbria, così come ha fatto Mattia Papa nella Sport, però alle loro spalle può ancora capitare di tutto e il podio FMI sta ancora cercando i suoi occupanti per quanto riguarda il secondo e terzo gradino. In seconda posizione nella Veteran al momento troviamo Davide Gigli con 179 punti inseguito da Alessandro Fontanazzi, in arte Spiderman, staccato di 18 lunghezze, mentre Emilio Nelli è in quarta posizione con 151 punti. Nella Sport discorso analogo: alle spalle del giovanissimo Papa troviamo Christopher Fulgeri con 181 punti che dovrà stare ben attento agli attacchi di Davide Sciolfi, attualmente terzo con 170 punti. In quarta posizione con lo stesso numero di punti, 155, ci sono poi Marco Barbagli e Gianmarco Monaci.rnrnInfine la JF250 capitanata da Paolo Galizzi, neo Campione Italiano della stessa classe dell’Italiano Quad. Il suo margine al momento è di soli 18 punti su Grigore Vieru e davvero tutto può ancora accadere in questa classe riservata agli Junior.rnrnSempre a Cremona poi si girerà l’ultima scena del Trofeo Nord FMI ed anche qui la battaglia si scatenerà in pista fra Gregorio Ciceri, attuale leader con 198 punti e Fabio Giaretta, staccato di 12 lunghezze, che alla gara di Liscate, il 6 settembre, ha promesso scintille al termine di una gara che ha visto i due piloti tornare a casa esattamente con lo stesso punteggio al termine di due manche incandescenti.