Record di iscritti alla rinnovata edizione del Rally Città di Camaiore

Al via 132 equipaggi. Deroga per ammettere al via tutti gli iscritti. La gara, giunta alla 21a edizione, viene organizzata dalla Scuderia Balestrero di Lucca con la collaborazione della locale associazione Camaiore Motorsport.

Grande successo di iscritti al Rally Città di Camaiore in programma l’imminente week end, la manifestazione valevole per l’Open Rally Trofeo Mickey Mouse e per il Trofeo Rally AC Lucca, organizzata dalla scuderia Balestrero di Lucca, con l’importante apporto della Camaiore Motorsport associazione nata per promuovere lo sport motoristico nell’ambito del ridente comune versiliese ha infatti superato abbondantemente il numero massimo consentito dal regolamento ed è stata costretta a chiedere la deroga per poter ammettere tutti gli iscritti alla manifestazione. Alla fine quindi ben 132 gli equipaggi che hanno aderito alla manifestazione con addirittura ben tredici vetture della classe Super 1600 ed oltre dieci quelle di più recente generazione delle classi R3C e R3T.rnrnTra i tanti pretendenti alla vittoria il massese Ciava che lasciata la usuale Ford Fiesta R5 utilizzata nel Campionato Italiano avrà invece a disposizione una Renault Clio S1600, analoga vettura per Vanni, Moriconi, Lancini, Bonuccelli, Bettarini, Gualandi Mazzoni, Campani e Vacca, mentre con una Citroen Saxo S1600 sarà al via il locale Ferrari, il rientrante Bacci invece avrà una Fiat Punto S1600 e Paolini invece una Citroen C2 S1600. Casipoli e Bubola disporranno entrambi di una Mitsubishi Lancer Evo IX, mentre esordirà con la nuova Renault Clio R3T il giovane Panzani, vittorioso nel Campionato Italiano nel Trofeo Renault Twingo.rnrnPresente anche l’altro giovane Pisani che proprio nella scorsa edizione debuttò con invece con la Clio R3C aggiudicandosi a sorpresa la manifestazione e che disporrà di un’altra R3C. Il siciliano Marco Runfola figlio d’arte sarà anch’egli presente con una Renaut Clio R3C, mentre saranno da tenere d’occhio Gaddini, Pierotti sempre protagonisti a Camaiore a cui si aggiungeranno Villa, Orsignola, Amedei, Collodi, Dell’Amico e Simonetti. Sarà anche della partita, al debutto con una Citroen Ds3, il noto giornalista RAI Leonarduzzi che segue proprio per la televisione i motori ed è in pratica la voce dei rally. Presente anche al neo campionessa italiana femminile Rally Corinne Federighi con la usuale Renault Twingo oltre che il campione in carica dell’Open Rally Roberto Marchetti con la MG ZR 105. Saranno comunque anche numerosi altri coloro che si distingueranno in questa gara essendo l’incertezza sempre presente nel DNA dei rally.rnrnApprezzata e confermata la location della partenza della scorsa edizione il Pontile di Lido di Camaiore che con i suoi 285 metri di lunghezza è tra i più suggestivi del litorale tirrenico e dove gli equipaggi troveranno anche l’arrivo. I tratti cronometrati invece sono quelli di Gombitelli di Km. 7,00 e di Montebello di Km. 4,83 ripetuti tre volte intermezzati ogni giro da riordino e parco assistenza sempre a Lido di Camaiore presso il pratico Viale Kennedy.rnrnIn tutto la gara sarà quindi composta da sei prove speciali per un totale di Km. 35,49 di tratti cronometrati su un percorso globale di Km. 174,81. Il primo equipaggio partirà quindi dal pontile di Lido di Camaiore domenica 27 settembre alle ore 10.01 per poi farvi ritorno alle ore 17.30 con premiazione direttamente sulla pedana.rnrnCome già detto la Scuderia Balestrero ha a suo fianco nella organizzazione l’ Associazione Camaiore Motorsport che si è occupata della logistica e dei rapporti con gli enti locali essendo chiaramente più vicina alla realtà locale coinvolgendo quindi tutta la zona. Ma proprio andare incontro ai numerosi appassionati che parteciperanno alla gara proprio l’Associazione Camaiore Motorsport sorteggerà una iscrizione tra tutti coloro che si assoceranno alla loro società.rnrnUna iniziativa che è stata presa in occasione della manifestazione è stata quella di rafforzare la sicurezza degli equipaggi grazie all’azienda Centro Antincendio di Capezzano Pianore, realtà locale oltre che sponsor tecnico della gara che oltre a mettere a disposizione l’attrezzatura antincendio usuale prevista dal regolamento, fornirà a tutti i commissari in servizio un estintore brandeggiabilernrnLo scorso anno, come già scritto ci fù la consacrazione del giovanissimo duo composto da Pisani e Manfredi all’esordio con la Renault Clio R3; il pilota di Pietrasanta fù contrastato fino alla fine dall’esperto Rovatti che con Fogli aveva invece a disposizione una sempre efficiente Peugeot 106 Rallye e che ha accusato alla fine un distacco di appena 10”6 . Grande rimonta per Arzà-Moriconi con la Renault Clio S1600 in ritardo nella prima prova speciale per una foratura e poi a suon di ottimi tempi risalito al terzo gradino del podio. Furono 73 gli equipaggi che conclusero la gara dei 108 ammessi alla partenza.