La Squadra Corse Isola Vicentina brilla al Rallylegend!

Simone Romagna e “Lucky” protagonisti con le Lancia Delta che conducono sul podio del “Legend Myth”, mentre “Pedro” e la Lancia 037 sfiorano la vittoria nell’Historic.

Isola Vicentina (VI), 13 ottobre 2015 – Sono stati decisamente dei grandi protagonisti del 13° Rallylegend i tre equipaggi schierati al via coi colori della Squadra Corse Isola Vicentina, due impegnati nel “Legend Myth” ed il terzo nel “Legend Historic”, due delle classificazioni dell’evento sanmarinese che hanno creato una sorta di confronto incrociato tra le diverse categorie di vetture. Nella prima, il Myth, prestazione superlativa per Simone Romagna e Dino Lamonato, non nuovi ad exploit del genere con la Lancia Delta Integrale 16V Gruppo A con la quale si sono classificati secondi assoluti dopo esser stati al comando nella prima frazione di gara ed aver firmato quattro delle tredici speciali svolte; subito dietro, terzo assoluto, un ritrovato “Lucky” anch’egli con la Lancia Delta Integrale 16V Gruppo A il quale, con una prestazione efficace e Luigi Cazzaro alle note, ha completato il podio assoluto salendovi sul terzo gradino. Nella Historic, “Pedro” e Fabio Fedele su Lancia Rally 037 Gruppo B, si classificano in seconda posizione assoluta dopo una rimonta nella seconda parte della gara e la soddisfazione dei sette “scratch” realizzati davanti ai tanti tifosi che lo hanno festeggiato per il recente titolo europeo appena conquistato.rnrnBuone notizie anche dalla Cronoscalata “Cividale – Castelmonte” nella quale Romeo De Rossi ha piazzato in quindicesima posizione assoluta, e seconda di classe, la sua Alfa Romeo Alfasud Ti Gruppo 2. Meno bene è andata a Matteo Gerolimon impegnato con la BMW M3 in gara di Campionato Italiano Drifting a Varano: dopo un’ottima prima parte di gara è incorso in una penalità che lo ha retrocesso nella parte bassa della classifica privandolo di punti preziosi per la Serie.rnrnPassando ai prossimi impegni, saranno ben sedici gli equipaggi che si preparano ad affrontare nel prossimo fine settimana l’attesa quinta edizione del Valsugana Historic: cinque nel rally storico, undici nella regolarità sport. Gara decisiva nella Michelin Historic Cup per Paolo e Giulio Nodari nuovamente al via con la Porsche 911 SC/RS Gruppo 4 con la quale cercheranno di aggiudicarsi il Trofeo e chiudere in bellezza una stagione che li ha visti tra i protagonisti del panorama rallystico nazionale; tra le “due litri”, in 3° Raggruppamento troviamo l’Opel Kadett Gt/e Gruppo 2 di Federico Mauri e Gianfranco Peruzzi, mentre nel 1° cercheranno il successo di categoria Mario e Diego Pieropan con la BMW 2002 Tii Gruppo 2. In gara anche Massimo Giuliani e Claudia Sora con la consueta Lancia Fulvia HF 1.3 mentre Giuliano Ongaro tornerà a correre in un rally storico e a battagliare tra gli scatenati trofeisti rispolverando l’Autobianchi A112 Abarth che dividerà con Claudio Bertoldo; nel Trofeo al via anche Mattia Franchin che navigherà per la prima volta Pierluigi Zanetti correndo per i cugini del Team Bassano.rnrnNutrita la presenza dei regolaristi, diversi dei quali impegnati nell’ultima sfida del Trofeo Tre Regioni che proprio a Borgo Valsugana vedrà l’epilogo; torna la “doppietta” Mercedes con le 190 E 2.3 di Luigi e Massimo Fracasso e quella di Alberto Gambin e Gloria Florio che assieme alla BMW 320 i di Guido Marchetto e Roberto Zamboni e la Porsche 944 di Gianni Franchin ed Ezio Corradin annunciano spettacolo lungo le prove speciali. Altra BMW, ma in versione 2002 Tii sarà quella di Daniele Carcereri ed Alessandro Maresca, mentre su Opel Ascona SR si rivedono in gara Cesare Sponda e Lorenza Corradi; Ezio Franchini e Gabriella Coato si ripresentano al via con la Volkswagen Golf Gti e con un tris di Lancia saranno della partita Enzo Scapin ed Ivan Morandi con la Beta Montecarlo, mentre per Vitaliano Donati e Mario Turani sarà una Fulvia HF 1.6 e una 1.3 S quella dell’equipaggio Antonio Carradore ed Alessandro Rosa. Al Valsugana Classic, infine, scatterà l’ottavo timbro sul tabellino di marcia stagionale di Giampaolo Grimaldi che sulla Peugeot 205 Gti ritroverà Roberta Barbieri sul sedile di destra.